UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il punto che basta all'Inghilterra

Svezia - Inghilterra 1-1
Le inglesi impongono il pareggio alla favorita Svezia e si qualificano per i quarti di finale come una delle due migliori terze.

Il punto che basta all'Inghilterra
Il punto che basta all'Inghilterra ©Getty Images

L'Inghilterra impone il pareggio alla favorita Svezia e si qualifica per i quarti di finale come una delle due migliori terze. Le inglesi resteranno a Turku per affrontare le padrone di casa della Finlandia, mentre la Svezia se la vedrà con la Norvegia.

Partenza lanciata
Come al solito la Svezia parte forte e colleziona una serie di corner. Su uno di questi Victoria Sandell Svensson trova il colpo di testa vincete, ma la rete è annullata per un fallo in attacco. L'Inghilterra risponde con Kelly Smith ma la sua conclusione finisce di poco a lato. Al 23' un lungo traversone pesca Sue Smith ottimamente posizionata sul secondo palo ma il suo colpo di testa è bloccato da Hedvig Lindahl.

Colpo di testa
Therese Sjögran viene ammonita per un fallo al limite e sul conseguente calcio di punizione l'Inghilterra passa in vantaggio. Karen Carney mette il pallone al centro e White stacca alla grande all'altezza del dischetto di rigore scavalcando il portiere svedese con il suo colpo di testa.

Pari di rigore
La Svezia prova a rispondere quasi immediatamente con Lindsay Johnson che manda al tiro Sandell Svensson. Poi Johnson sventa sul colpo di testa Charlotte Rohlin e Lotta Schelin spreca un’altra buona opportunità. La Svezia spinge forte sull'acceleratore e pareggia a cinque minuti dall'intervallo con Sandel Svensson che trasforma il rigore concesso per fallo di Katie Chapman su Schelin.C'è ancora tempo per il calcio di punizione di Sara Thunebro sventato sulla linea di testa da Alex Scott.

Kelly super
Kelly Smith, autrice di uno spettacolare gol da centrocampo contro la Russia, va due volte vicina al gol con due potenti tiri nella ripresa. Lindahl si fa però trovare pronta in entrambe le occasioni. Passano i minuti, un punto va bene a entrambe e le emozioni diventano sempre più rare fino al fischio finale.

Spettatori: 6.142