UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La Russia piange i suoi errori

Secondo il difensore Valentina Savchenkova, la squadra di Igor Shalimov ha pagato un prezzo altissimo per gli errori commessi in occasione della sconfitta 3-0 subita contro la Svezia.

La Russia piange i suoi errori
La Russia piange i suoi errori ©Sportsfile

Secondo il difensore Valentina Savchenkova, la Russia ha pagato un prezzo altissimo per gli errori commessi in occasione della sconfitta 3-0 subita contro la Svezia all'esordio nel Gruppo C di UEFA WOMEN'S EURO 2009™.

Partenza ideale
I colpi di testa vincenti di Charlotte Rohlin e Victoria Sandell Svensson hanno regalato alla Svezia la partenza ideale, quindi Carolie Seger ha fissato il risultato sul 3-0 nel finale. La formazione scandinava non vinceva all'esordio in un grande torneo internazionale dal 1997 e anche in quell'occasione fu la Russia la formazione uscita sconfitta dal campo.

Curva di apprendimento
"Sapevamo come avrebbe giocato la Svezia - ha dichiarato Savchenkova -. Abbiamo visto molte delle loro partite, conoscevamo i loro punti di forza e i loro punti deboli. Sfortunatamente abbiamo commesso troppi errori e quando si sbaglia tanto, vincere diventa quasi impossibile".

Troppo nervosismo
"Siamo scese in campo con un pizzico di nervosismo di troppo - ha ammesso la giocatrice dello Zvezda-2005 -. Sapevamo che la Svezia è abituata a partire forte, quindi eravamo preparate. In ogni caso, non credo che fossero più forti di noi, anche se sono rimsta colpita dal loro reparto offensivo".

L'omaggio ai tifosi
Anche se la Russia è ancora alla ricerca, dopo nove tentativi, della sua prima vittoria nelle fasi finali dei Campionati Europei UEFA Femminili, Savchenkova si sta comunque godendo l'atmosfera del torneo e ha ringraziato i tifosi per aver comunque sostenuto la squadra fino in fondo: "Mi piace lo spirito che si respira in questa competizione e voglio dire grazie ai nostri tifosi che ci sono sempre rimasti vicini".

Speranze intatte
Anche se Svezia e Italia sono partite bene nel Gruppo C, il difensore è convinto che la Russia abbia ancora l'opportunità di guadagnarsi l'accesso ai quarti di finale. "Non dobbiamo perdere le speranze, perché ci sono ancora due partite da giocare", ha spiegato.

Obiettivo inghilterra
La prossima sfida per la squadra di Shalimov sarà contro l'Inghilterra, sconfitta 2-1 dall'Italia. "Le abbiamo affrontate due anni fa e in questi due giorni ci prepareremo al meglio, utilizzando tutte le informazioni che il Ct saprà darci sul loro conto", ha concluso Savchenkova.