L'Olanda per gli Europei Femminili 2009

Il comitato olandese ha presentato la sua candidatura per ospitare la rassegna continentale.

La Federcalcio olandese annuncia, dopo la Finlandia, la propria candidatura per organizzare la fase finale degli Europei UEFA Femminili 2009.

Sostegno della Pauw
Vera Pauw, Ct dell'Olanda e prima donna ad ottenere il patentino da allenatore professionista nel suo paese, si è detta entusiasta all'idea. "Dobbiamo seguire l'esempio dell'Inghilterra, dove il calcio femminile ha ricevuto grande impulso - ha dichiarato la Pauw -. Dobbiamo ottenere gli stessi risultati in Olanda".

Esempio inglese
"Organizzando gli Europei la scorsa estate, l'Inghilterra ha realizzato grandi progressi. La nazionale ha fatto grossi passi avanti, pur senza dover giocare partite di qualificazione. L'organizzazione è diventata più professionale, il gioco si è sviluppato, come anche le giocatrici, che adesso sono fra le più forti d'Europa. Anche il maggior flusso finanziario ha consentito alla Federcalcio di attirare maggiormente l'attenzione sul calcio femminile".

Struttura moderna
In Olanda il calcio femminile beneficia già di una struttura e di un'organizzazione moderna. Le ragazze possono giocare coi ragazzi fino a 19 anni, e sono sempre di più le giocatrici a livello di club.

Decisione nel 2006