Danesi all'ultimo respiro

Ucraina - Danimarca 1-2
Dopo essersi fatte recuperare un gol, le danesi hanno trovato la rete della vittoria nel finale con Pape.

La festa delle danesi
La festa delle danesi ©AFP

Al Football Stadium di Helsinki l'Ucraina ha perso anche la seconda partita nel Gruppo A con le danesi. Dopo il gol di Camilla Sand Andersen, Daryna Apanaschenko ha trovato il pareggio per le Gialloazzurre, ma Maiken Pape a tre minuti dal termine ha siglato il gol vittoria.

Novità
Il Ct ucraino Anatoliy Kutsev ha apportato due cambiamenti all'undici iniziale che aveva perso per 2-0 contro l'Olanda al debutto. L'attaccante Oksana Yakovyshyn e il difensore Inessa Tytova prendono infatti il posto del centrocampista Nataliya Sukhorukova e della punta Olha Boychenko. Solo un cambio, invece, per le danesi allenate da Kenneth Heiner-Møller - Nadia Nadim prende il posto della sua copagna di reparto in attacco Tina Rasmussen.

Primi sussulti
A farsi pericolosa due volte nelle fasi iniziali è la danese Maiken Pape, ma prima il suo tiro viene parato mentre nella seconda occasione è lei a essere imprecisa. Al 24' sono ancora le danesi ad andare vicine al vantaggio, quando Nadia Nadim, sola davanti a Nadiya Baranova, decide di crossare al centro dove non c'è nessuna compagna a raccogliere la sfera. Dopo poco ci prova anche Julie Bukh, sugli sviluppi di un corner, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Al 33' Baranova è brava a deviare in corner il tentativo di Cathrine Paaske-Sørensen - le ucraine sembrano non riuscire a trovare il bandolo del gioco ma il primo tempo si chiude comunque senza reti.

Botta e risposta
La ripresa inizia come era finito il primo tempo ma questa volta le danesi concretizzano: al 49' Camilla Sand Andersen porta in vantaggio la sua squadra con una bella conclusione su assist di Nadim che sorprende Baranova. Passano solo 14 minuti e a sorpresa le ucraine trovano il pareggio con Daryna Apanaschenko. Nonostante la delusione per il gol subito, le danesi ripartono in attacco ma esattamente come nel primo tempo non riescono a concretizzare nonostante le numerose chance. Per loro fortuna Pape non sbaglia quando a tre minuti dal termine si trova davanti a Baranova: i tre punti riaprono la strada verso la qualificazione. Nell'ultima partita del Gruppo A le ucraine se la vedranno con le padrone di casa della Finlandia, mentre le danesi con l'Olanda.

In alto