L'Olanda parte forte

Ucraina - Olanda 0-2
Le olandesi iniziano con un successo per 2-0 sull'Ucraina scaturito da due reti realizzate nei primi nove minuti da Kirsten van de Ven e Karin Stevens.

L'Olanda parte forte
L'Olanda parte forte ©Sportsfile

L'Olanda inizia bene il Campionato Europeo Femminile UEFA con un successo per 2-0 sull'Ucraina scaturito da due reti realizzate nei primi nove minuti.

Gol in apertura
L'Ucraina, che aveva subito appena tre reti in dieci gare nelle qualificazioni, è sotto dopo appena cinque minuti. L'Olanda, che schiera la sola Karin Stevens in attacco, supportata da tre fantasiste, sblocca quando la stessa Stevens pesca Sylvia Smit sulla fascia. Il cross è perfetto per Kirsten van de Ven che insacca sul palo lontano.

Raddoppio
Passano altri quattro minuti e l'Ucraina cade ancora. Manon Melis, che aveva segnato sette gol in otto partite nelle qualificazioni, ha lo spazio per girarsi e lasciar partire un gran tiro che Nadezhda Baranova devia sulla traversa. Stevens segue l'azione e insacca il tap-in da due passi.

Lanci lunghi
L'Ucraina cerca Daryna Apanaschenko con lunghi lanci, ma la solida difesa olandese ha spesso la meglio. Lyudmyla Pekur manda appena alto un tiro dalla distanza al 13' ma poi le ucraine non riescono ad impensierire Loes Geurts.

La ripresa
Il Ct ucraino Anatoliy Kutsev inserisce Oksana Yakovyshyn all'intervallo e la sua squadra inizia bene la ripresa. Daphne Koster libera una pericolosa mischia in area. Poi l'Olanda riprende il controllo delle operazioni e Smit e Melis costringono Baranova a difficili interventi prima del fischio finale. Una solida prestazioni delle olandesi trascinate soprattutto da Annemieke Kiesel-Griffioen e Anouk Hoogendijk a centrocampo.

In alto