Women's Player of the Year: le candidate

La scheda di Pernille Harder, Ada Hegerberg e Amandine Henry, candidate al premio UEFA Women's Player of the Year.

©UEFA.com

Pernille Harder, Ada Hegerberg e Amandine Henry sono le candidate al premio UEFA Women's Player of the Year 2017/18.

  • La vincitrice sarà annunciata a Montecarlo il 30 agosto
  • Vincitrici precedenti: Lieke Martens (2017), Ada Hegerberg (2016), Célia Šašić (2015), Nadine Kessler (2014), Nadine Angerer (2013)
©Sportsfile

Pernille Harder (Wolfsburg e Danimarca)

  • Dopo aver ceduto il premio a Martens lo scorso anno, la capitana della Danimarca ha raggiunto la finale di UEFA Women's Champions League e vinto campionato e Coppa di Germania con il Wolfsburg. Grazie alla sua versatilità in attacco, è stata capocannoniere della Frauen-Bundesliga.

Titoli 2017/18: vincitrice campionato, vincitrice Coppa di Germania, finale di UEFA Women's Champions League

Piazzamenti precedenti al premio: seconda (2017)

Le tre candidate
Le tre candidate

Statistiche:

Campionato
Presenze: 21
Gol: 17

UEFA Women's Champions League
Presenze: 8
Gol: 8
Assist: 6

Qualificazioni Coppa del Mondo FIFA femminile
Presenze: 5
Gol: 5
Assist: 3 

©Sportsfile

La vincitrice dell'edizione 2015/16 aveva eguagliato il record di 14 gol in una singola edizione della UEFA Women's Champions League, contribuendo alla conquista del torneo da parte del Lione allora. La scorsa stagione si è superata toccando quota 15 gol e regalando al club francese il terzo trionfo consecutivo. Già autrice di 250 gol in carriera a soli 23 anni - di cui 47 in 47 gare disputate la scorsa stagione con il Lione - ha prolungato fino al 2021 il contratto che la lega al club. Attualmente non gioca con la nazionale norvegese. 

Titoli 2017/18: vincitrice UEFA Women's Champions League, vincitrice campionato francese, finalista Coppa di Francia 
Piazzamenti precedenti al premio: prima (2016) 

Statistiche:

Hegerberg ha trionfato nel 2016
Hegerberg ha trionfato nel 2016

Campionato
Presenze: 20
Gol: 31

UEFA Women's Champions League 
Presenze: 9 
Gol: 15 
Assist: 2

©AFP/Getty Images

Amandine Henry (Portland Thorns/Lione e Francia)

  • Dopo aver vinto il campionato americano con i Portland Thorns a ottobre, Henry è tornata a Lione, dove aveva conquistato importanti successi dal 2007 al 2016. La centrocampista ha trionfato per la quarta volta in UEFA Women's Champions, pareggiando ai supplementari nella finale vinta 4-1 sul Wolfsburg e meritando il titolo di migliore in campo.

Titoli 2017/18: vincitrice UEFA Women's Champions League, vincitrice campionato francese, vincitrice NWSL, finale di Coppa di Francia
Piazzamenti precedenti al premio: seconda (2016, 2015)

Statistiche:

Campionato
Portland Thorns (2017)
Presenze: 23
Gol: 3

Lione (2017/18)

Presenze: 7
Gol: 3

UEFA Women's Champions League
Presenze: 5
Gol: 1
Assist: 0

Nazionale (Francia qualificata di diritto ai mondiali come nazione ospitante)
Presenze: 10
Gol: 4

In alto