Rosengård e Slavia completano il quadro dei quarti

I campioni svedesi del Rosengård approndano ai quarti di finale per la quarta volta nelle ultime cinque stagioni eliminando il Verona, mentre lo Slavia Praha è per la prima volta tra le prime otto.

Lo Slavia è per la prima volta ai quarti di finale
Lo Slavia è per la prima volta ai quarti di finale ©Pavel Jiřík

Il Rosengård sconfigge il Verona anche nel ritorno degli ottavi di finale
Lo Slavia Praha approda per la prima volta ai quarti dopo aver eliminato la finalista del 2009 Zvezda-2005
I campioni in carica del Francoforte sono tra le sei squadre che si sono qualificate mercoledì
Il sorteggio per il resto della competizione si svolge il 27 novembre

Rosengård - Verona 5-1 (comp: 8-2 )
Le campionesse svedesi approndano ai quarti di finale per la quarta volta nelle ultime cinque stagioni dopo la tripletta di Marta nel successo contro la squadra italiana, che è coinciso con l'ultima partita nel Rosengård di Josee Belanger. Nel primo tempo Melania Gabbiadini porta in vantaggio gli ospiti prima del pareggio di Belanger. Nella ripresa arrivano la tripletta della campionessa brasiliana e l'autorete di Silvia Fuselli, che fissano il risultato sul 5-1 finale.

Zvezda-2005 - Slavia Praha 0-0 (comp: 1-2)
Lo Slavia è la seconda squadra ceca tra le prime otto, emulando lo Sparta Praha della stagione 2005/06, dopo aver difeso la vittoria casalinga ottenuta all'andata contro i neo campioni russi. Lo Zvezda sarà presente di nuovo il prossimo anno insieme ai vice-campioni russi del Rossiyanka.

Risultati di mercoledì
Wolfsburg - Chelsea 2-0 (comp: 4-1)

Paris Saint-Germain - KIF Örebro 0-0 (agg: 1-1, Paris win on away goals)
Fortuna Hjørring - Brescia 1-1 (comp: 1-2)
Barcelona - Twente 1-0 (comp: 2-0)
Lyon - Atlético Madrid 6-0 (comp: 9-1)
FFC Frankfurt - LSK Kvinner 0-2 dts (comp: 2-2, 5-4 ai rigori)

Il cammino verso la finale
Sorteggio quarti di finale e semifinali: 27 novembre
Quarti di finale: 23/24 e 30/31 marzo
Semifinali: 23/24 aprile e 30 aprile/1 maggio
Finale (Reggio Emilia): 26 maggio

In alto