La prima volta del Brescia, brividi per il Francoforte

Il Brescia pareggia 1-1 sul campo del Fortuna e vola ai quarti di finale per la prima volta nella sua storia insieme al Francoforte, che piega solo ai rigori l'LSK. Qualificate anche Barcellona, Lione, Paris Saint-Germain e Wolfsburg.

©Eric Baledent/Moustic Prod

Il Francoforte campione in carica la spunta solo ai rigori sull'LSK, autore di una grande rimonta dopo la sconfitta dell'andata
Anche Barcellona, Brescia, Lione, Paris Saint-Germain e Wolfsburg superano il turno
Le ultime due gare di ritorno degli ottavi di finale si disputano giovedì
Il sorteggio per le restanti fasi della competizione si svolgerà il 27 novembre

Francoforte - LSK Kvinner 0-2 (and. 2-0, 5-4 dcr)
Le campionesse di Norvegia dell'LSK sfiorano l'impresa in Germania, ma si inchinano al Francoforte ai rigori. La sfida è aperta fin dalle prime battute ed è la squadra ospite ad andare in vantaggio con Emma Lundh sugli sviluppi di un corner di Marit Sandvei. Il Francoforte reagisce cogliendo una traversa con Simone Laudehr, poi Kathrin-Julia Hendrich agtterra Lundh in area, ma Sherida Spitse si fa parare da Anne-Kathrine Kremer il rigore del potenziale raddoppio norvegese.

Nella ripresa il Francoforte si difende senza affanni fino a quando Marita Lund va a bersaglio dal limite sugli sviluppi di un errato disimpegno tedesco. I supplementari scivolano via senza gol e ai rigori la protagonista in negativo è ancora Spitse, che fallisce il quinto tentativo per l'LSK prima della trasformazione di Mandy Islacker che regala la qualificazione al Francoforte.

Wolfsburg - Chelsea 2-0 (and. 2-1)
Per la prima volta nella storia del torneo non ci saranno squadre inglesi ai quarti di finale. Il Wolfsburg due volte vincitore, che si era già imposto a Londra, supera nuovamente il Chelsea. La squadra di casa passa in vantaggio al 12' con una conclusione dalla distanza di Venesaa Bernauer e dopo una traversa colpita da Eniola Aluko per la formazione ospite, raddoppia a 22' dal termine grazie a un'autorete di Claire Rafferty sugli sviluppi di un tiro di Alex Popp.

Paris Saint-Germain - KIF Örebro 0-0 (and. 1-1, il Paris si qualifica per i gol segnati in trasferta)
Il Paris sfrutta al massimo il gol in trasferta segnato la scorsa settimana da Anja Mittag e fa la partita contro un Örebro ben organizzato, che si accontenta di difendersi e ripartire in contropiede. Marie-Laure Delie, subentrata al 66', coglie un palo per il Paris pochi istanti dopo il suo ingresso in campo, ma la squadra di casa non riesce a superare Carola Söberg, avanzando grazie alla regola dei gol segnati in trasferta.

Fortuna Hjørring - Brescia 1-1 (and. 0-1)
Il Brescia continua a coltivare il sogno di disputare la finale di maggio in Italia grazie alla giovanissima subentrata Lisa Boattin, che con il suo gol all'89' elimina il Fortuna, finalista nel 2003. La formazione danese, sempre uscita agli ottavi di finale dall'introduzione nel 2009/10, aveva momentaneamente annullato lo svantaggio dell'andata grazie alla rete siglata al 58' da Nadia Nadim.

Barcellona - Twente 1-0 (and. 1-0)
Una settimana dopo aver segnato il gol del successo catalano sul campo del Twente, Olga García concede il bis e consente al Barcellona di approdare ai quarti di finale per la seconda volta in tre anni. García trova il gol-partita con una conclusione in piena area e decide una sfida equilibrata, caratterizzata dai legni colpiti da Melanie Serrano per il Barcellona e da Stephanie van der Gragt per il Twente. 

Lione - Atlético Madrid 6-0 (and. 3-1)
Dopo due eliminazioni consecutive agli ottavi di finale, il Lione due volte vincitore del torneo seppellisc e l'ATlético sotto una pioggia di gol. Lotta Schelin e Ada Hegerberg firmano entrambe una doppietta, Saki Kumagai va a segno dal dischetto ed Edolie Thomis firma la sesta e ultima rete. Dopo questa partita, Hegerbeg ha segnato due gol in tutte e quattro le gare europee stagionali disputate dal Lione.

Reporter: Steffen Potter, Mario Jurkschat, Aurélien Sagnier, Nicklas Vinde, Nicolai Lisberg e Sébastien Blanchard

Le sfide di ritorno di giovedì
Rosengård - Verona (and. 3-1)

Zvezda-2005 - Slavia Praga (and. 1-2)

Il cammino verso la finale
Sorteggio quarti di finale e semifinali: 27 novembre
Quarti di finale: 23/24 e 30/31 marzo
Semifinali: 23/24 aprile e 30 aprile/1 maggio
Finale (Reggio Emilia): 26 maggio

In alto