Francoforte più motivato che mai

Dopo tre anni dall'ultima finale, l'1. FFC Frankurt è alla ricerca del quarto titolo europeo contro il Paris Saint-Germain, e il capitano Kerstin Garefrekes spiega l'importanza della sconfitta del 2012.

©Getty Images for UEFA

Kerstin Garefrekes si ritirerà nell'estate del 2016, per cui la speranza dell'ex centrocampista tedesca è che nella 12esima e ultima stagione all'1. FFC Frankfurt, la sua squadra possa cominciare la stagione da detentrice del titolo europeo.

Garefrekes faceva parte di quel Frankfurt che nel 2006 e 2008 ha vinto la UEFA Women's Cups, ma che tuttavia ha perso la rinnovata UEFA Women's Champions League nel 2012, con un 2-0 per mano dell'Olympique Lyonnais a Monaco. Tre anni dopo, Garefrekes sarà il capitano del Frankfurt in un'altra finale in Germania, ancora una volta contro una formazione francese. Ad attendere le tedesche a Berlino martedì ci sarà il Paris Saint-Germain, ma dalla sconfitta contro il Lyon, i tre volte campioni d'Europa pare abbiano imparato la lezione.

Gli highlights della finale 2012
Gli highlights della finale 2012

"Penso significhi molto per la società, perché dopo l'ultima finale del 2012 abbiamo avuto due anni difficili in cui non abbiamo ottenuto i successi che ci aspettavamo", ha raccontato la 35enne a UEFA.com. "Siamo dunque abbastanza contente di aver voltato pagina, lavorando sodo dopo due anni difficili; siamo riuscite a creare un rinnovato spirito di squadra. Vediamo questa finale come una piccola ricompensa per il duro lavoro degli ultimi anni".

Per vedere l'intervista completa di Garefrekes, clicca sul lettore video qui sopra.

In alto