UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Cosa guardare ai quarti di finale di UEFA Women's Champions League

Gli spunti più interessanti delle quattro partite in programma.

UEFA

Mentre si avvicinano i quarti di finale di UEFA Women's Champions League, con gare di andata il 19 e 20 marzo, UEFA.com esamina gli spunti più interessanti delle partite in programma.

Verso Bilbao: quarti di finale e semifinali

Quarti di finale

Andata:

Martedì 19 marzo
Ajax - Chelsea (18:45)
Benfica - Lione (21:00)

Mercoledì 20 marzo
Häcken - Paris Saint-Germain (18:45)
Brann - Barcellona (21:00)

Ritorno:

Mercoledì 27 marzo
Lione - Benfica (18:45)
Chelsea - Ajax (21:00)

Giovedì 28 marzo
Barcellona - Brann (18:45)
Paris Saint-Germain - Häcken (21:00)

Orari CET

Semifinali (20/21 e 27/28 aprile)

1: Brann/Barcellona - Ajax/Chelsea
2: Benfica/Lione - Häcken/Paris Saint-Germain

Finale (25 maggio, San Mamés, Bilbao)

Vincente Semifinale 1 - Vincente Semifinale 2

Scarica l'app ufficiale

L'Ajax ci prova anche contro il Chelsea

L'Ajax era considerato outsider in un girone che comprendeva Bayern, Paris Saint-Germain e Roma, approdate ai quarti la scorsa stagione, ma mentre il Paris è arrivato primo, Bayern e Roma si sono classificate dietro le lanciere, seconda squadra dei Paesi Bassi ad andare ai quarti dopo il Saestum nel 2006/07. Pochi si aspettano che l’Ajax esca con un 11-3 complessivo come aveva fatto il Saestum contro l'Umeå, nonostante il curriculum del Chelsea, anche perché Paris, Bayern e Roma sono cadure ad Amsterdam durante la fase a gironi.

Il cammino dell'Ajax verso i quarti: tutti i gol

Il pubblico complessivo per queste tre partite è stato di quasi 50.000 spettatori, migliore affluenza casalinga registrata dalle 16 contendenti alla prima fase. Il Chelsea dovrebbe attirare un altro grande pubblico, anche senza l'infortunata Sam Kerr. Le Blues potrebbero essere ulteriormente potenziate dal ritorno di Millie Bright e Catarina Macario, oltre che dai nuovi acquisti Nathalie Björn e Mayra Ramírez quando verranno confermate le variazioni alle rose.

Il cammino del Chelsea verso i quarti: tutti i gol

Nuova sfida tra Benfica e Lione

Il Benfica ha affrontato il Lione nella fase a gironi inaugurale del 2021/22 e ha perso due volte 5-0. Non è comunque stata una disgrazia per la formazione portoghese, che quest'anno ha superato le aspettative strappando un punto al Bayern e concludendo davanti all'Häcken.

Il cammino del Benfica verso i quarti: tutti i gol

L'OL ha vinto cinque delle sue otto Champions League ancor prima che il Benfica esordisse nella competizione (settembre 2018) e in questa stagione è stato in ottima forma. Ada Hegerberg e Kadidatou Diani, arrivata in estate, sono tra le quattro migliori marcatrici della fase a gironi con cinque gol. Tuttavia, il Benfica ha già eliminato il Francoforte, la seconda squadra più vincente nella storia della competizione, e sarà determinato ad aggiungere un trofeo nella bacheca femminile.

Il cammino del Lione verso i quarti: tutti i gol

Un'altra parigina per l'Häcken

Dopo aver affrontato Lione, Bayern e Benfica nella fase a gironi inaugurale, l'Häcken ha saltato la scorsa stagione perché è stato battuto 4-1 al secondo turno dal Paris Saint-Germain. Stavolta, però, ha risolto il problema eliminando il Twente con una doppia rimonta. Nella fase a gironi ha pareggiato 0-0 sul campo del Chelsea e ha preceduto non solo il Real Madrid, ma anche il Paris FC.

Il cammino dell'Häcken verso i quarti: tutti i gol

Al suo primo quarto di finale dal 2011/12 e dal 2012/13, quando si chiamava Göteborg FC, l'Häcken ritrova il Paris Saint-Germain, che ha superato il Manchester United al secondo turno e si è ripreso dopo le prime due sconfitte nel girone concludendo davanti ad Ajax, Bayern e Roma.

Dopo l'eliminazione contro il Wolfsburg a questa fase della scorsa edizione, le due volte vicecampionesse vogliono tornare in semifinale per un eventuale resa dei conti con il Lione. Il Paris Saint-Germain, dal canto suo, può contare sui gol della prolifica Marie-Antoinette Katoto, che dopo aver saltato l'intera stagione 2022/23 per infortunio ha già fatto dimenticare la partenza di Diani per l'OL.

Il cammino del Paris verso i quarti: tutti i gol

Il Brann cerca un altro posto nella storia

Tra le contendenti della fase a gironi, il Brann era l'unica squadra a non essere mai arrivata tra le prime otto con nessun format, ma il suo passaggio ai quarti non è stato affatto una sorpresa. Particolarmente degne di nota sono state le partite contro il Lione, primo classificato.

La squadra norvegese ha giocato bene pur perdendo 3-1 e la settimana successiva è diventata la prima squadra a evitare la sconfitta dopo aver subito due gol contro le francesi dal 2004 (quando si chiamavano ancora FC Lyon). Il pareggio in extremis del Brann è stato segnato dalla 18enne centrocampista Signe Gaupset, che aveva già ricevuto elogi da diverse giocatrici del Lione dopo la gara in Francia.

Il cammino del Brann verso i quarti: tutti i gol

Le campionesse in carica del Barcellona puntano a raggiungere la quarta finale consecutiva e la quinta in sei anni e sono state la squadra più prolifica della fase a gironi, perdendo punti solo nel 4-4 in casa del Benfica alla sesta giornata quando avevano già qualificazione in tasca.

L'unico precedente tra il Barcellona e una squadra norvegese coincide con l'ultima volta in cui una squadra di Toppserien ha raggiunto i quarti di finale, con un 4-0 complessivo a favore dell'LSK Kvinner.

Il cammino del Barcellona verso i quarti: tutti i gol

Dove si gioca la finale di UEFA Women's Champions League 2024?

Lo stadio San Mamés di Bilbao ospiterà la finale della UEFA Women's Champions League 2024 sabato 25 maggio, con orario di inizio da concordare.

Il terreno di gioco dell'Athletic Club di Bilbao, con una capienza di oltre 50.000 posti a sedere, ha preso il posto del vecchio San Mamés nel 2013. L'Athletic ha giocato diverse partite nel nuovo stadio e nel 2019 ha stabilito un record per il calcio femminile spagnolo riempiendo gli spalti con 48.121 tifosi per la gara di coppa contro l'Atlético Madrid.