UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Riepilogo Women's Champions League: Arsenal qualificato, Lione primo davanti al Bayern

L'Arsenal approda ai quarti per la 14ª volta nonostante la sconfitta contro l'Hoffenheim, mentre il Lyon precede il Bayern München nel Gruppo D.

L'Arsenal ha perso contro l'Hoffenheim ma si è qualificato
L'Arsenal ha perso contro l'Hoffenheim ma si è qualificato

L'Arsenal approda ai quarti per la 14ª volta (record) nonostante la sconfitta per 4-1 contro l'Hoffenheim, mentre il Lyon precede il Bayern München nel Gruppo D e il Barcellona campione in carica centra la sesta vittoria su sei.

UEFA.com riepiloga tutte le partite del mercoledì della sesta giornata.

Risultati


Clicca sui risultati per rivivere la partita minuto per minuto e guardare gli highlights.

Gruppo C

Highlights: Hoffenheim - Arsenal 4-1
Highlights: Hoffenheim - Arsenal 4-1

Hoffenheim - Arsenal 4-1

Nonostante un brivido, l'Arsenal mantiene i nervi saldi e raggiunge i quarti per la 14ª volta, stabilendo un record. L'Hoffenheim, battuto 4-0 in casa delle Gunners all'andata, deve vincere di almeno cinque gol per superare la formazione inglese negli scontri diretti e ne segna ben tre in soli cinque minuti nel secondo tempo.

Jule Brand firma il primo gol, ma l'autorete di Laura Wienroither porta il risultato in parità prima dell'intervallo. Nella ripresa, Chantal Hagen segna una doppietta e Gia Corley sigla il 4-1. Alle tedesche mancano due gol per qualificarsi, ma l'Arsenal non si scompone e chiude la partita senza ulteriori pericoli, festeggiando l'accesso al prossimo turno.

Highlights: Barcelona - HB Køge 5-0
Highlights: Barcelona - HB Køge 5-0

Barcelona - HB Køge 5-0

Le campionesse in carica sono spietate e conquistano la sesta vittoria consecutiva nel Gruppo C. Il primo gol di Leila Ouahabi è dovuto più che altro a un colpo di fortuna, ma il Barcellona prosegue a testa bassa ed è trascinato come sempre dal capitano Alexia Putellas.

Il suo gol, con un tocco e un tiro al volo da dentro area, è pregevole, ma viene superato nel finale dalla subentrata Lieke Martens, che calcola perfettamente il pallonetto e batte il portiere Kaylan Marckese da 40 metri. Marckese finisce per subire cinque gol, tra cui quelli di Fridolina Rolfö e Ingrid Syrstad Engen, ma è forse la migliore in campo perché le padrone di casa concludono a rete 41 volte.

Gruppo D

Highlights: Lyon - Häcken 4-0
Highlights: Lyon - Häcken 4-0

Lyon - Häcken 4-0

Le sette volte campionesse d'Europa blindano il primo posto con un successo schiacciante. Dopo qualche occasione per le ospiti, Catarina Macario apre le marcature, ma la squadra di Sonia Bompastor mostra tutta la sua classe solo nella ripresa.

Selma Bacha serve un altro assist per Ada Hegerberg, che firma il 2-0, poi Amandine Henry e Janice Cayman suggellano la convincente vittoria del Lione.

Highlights: Bayern - Benfica 4-0
Highlights: Bayern - Benfica 4-0

Bayern München - Benfica 4-0

Il Bayern, che alla prima giornata in casa del Benfica aveva pareggiato 0-0, vince facilmente ma non riesce a scavalcare il Lione al primo posto. L'inizio di gara è equilibrato, poi il Bayern aumenta il forcing e sblocca il risultato con Karólína Lea, al primo gol nella fase a gironi. Due minuti dopo, Lea Schüller svetta smarcata su un calcio d'angolo di Klara Bühl e raddoppia.

La gara si chiude virtualmente al 4' del secondo tempo, quando Giulia Gwinn trasforma dal dischetto dopo l'atterramento in area di Vlhjálmsdóttir a opera di Pauleta. Sulla successiva battuta a metà campo, Bühl conquista il pallone e si invola direttamente rete, firmando il quarto gol. Il Benfica chiude la fase a gironi al terzo posto.