Women’s Champions League 2020/21: date, lista d'accesso, guida completa

Chi entra nella fase a gironi e quali nazioni hanno più partecipanti? La guida completa al nuovo format.

Lo Juventus Stadium ospiterà la finale il 22 maggio 2022
Lo Juventus Stadium ospiterà la finale il 22 maggio 2022 Juventus FC via Getty Images

Sono state pubblicate le date e l'elenco di accesso provvisorio per la nuova UEFA Women's Champions League 2021/22, che includerà per la prima volta una fase a gironi con partite in casa e fuori.

Il nuovo format della Women’s Champions League
Il nuovo format della Women’s Champions League

Come funziona la competizione?

  • Il fulcro è una nuova fase a gironi a 16 squadre, che sarà composta da quattro gironi da quattro squadre che si sfideranno in casa e in trasferta tra ottobre e dicembre. Le prime due di ogni girone passano alla fase a eliminazione diretta da marzo, con i quarti di finale e le semifinali che si disputeranno in due gare e la finale in gara unica (a Torino nel 2022).
  • Quattro squadre si qualificheranno direttamente per la fase a gironi, con gli altri 12 posti decisi da due percorsi: percorso campioni (7 qualificate) e percorso piazzate (5 qualificate).
  • Entrambi i percorsi avranno lo stesso formato. Il primo turno si giocherà come mini tornei a eliminazione diretta a quattro squadre con le vincitrici della finale che avanzano. Il secondo turno si giocherà come sfida di andata e ritorno a eliminazione diretta.

Quante squadre di ogni federazione partecipano?

  • La lista di accesso è determinata dai coefficienti per club delle Federazioni femminili UEFA alla fine della stagione 2019/20
  • Le sei federazioni più in alto nel ranking avranno tre partecipanti: Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svezia, Repubblica Ceca
  • Le successive dieci federazioni nel ranking avranno due partecipanti: Danimarca, Olanda, Italia, Kazakistan, Norvegia, Islanda, Svizzera, Scozia, Russia, Bielorussia
  • Ogni altra federazione avrà una partecipante

Quanto entrano in gara le squadre?

  • La squadra campione in carica e le vincitrici del campionato nelle prime tre federazioni del ranking (Francia, Germania e Spagna) entreranno nella fase a gironi
  • Le vincitrici del campionato delle restanti federazioni entreranno nel percorso campioni. Le vincitrici del campionato nelle federazioni dal quarto al sesto posto nel ranking (Inghilterra, Svezia, Repubblica Ceca) entreranno nel secondo turno, con le restanti al primo turno
  • Le seconde classificate in campionato nelle federazioni dal primo al sesto posto nel ranking (Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svezia, Repubblica Ceca) entreranno al secondo turno del percorso piazzate
  • Le terze classificate in campionato di queste federazioni e le seconde classificate delle successive dieci federazioni nel ranking (Danimarca, Paesi Bassi, Italia, Kazakistan, Norvegia, Islanda, Svizzera, Scozia, Russia, Bielorussia) entreranno al primo turno del percorso piazzate
Guarda gli highlights dei sette trionfi in finale del Lione
Guarda gli highlights dei sette trionfi in finale del Lione

Il cammino verso Torino

  • Date dei sorteggi da confermare

Primo turno di qualificazione (mini-tornei in un'unica sede)
Semifinali: 18 agosto
Finale/spareggio terzo posto: 21 agosto

Secondo turno di qualificazione
Andata: 31 agosto/1 settembre
Ritorno: 8/9 settembre

Fase a gironi
Giornata 1: 5/6 ottobre
Giornata 2: 13/14 ottobre
Giornata 3: 9/10 novembre
Giornata 4: 17/18 novembre
Giornata 5: 8/9 dicembre
Giornata 6: 15/16 dicembre

Quarti di finale
Andata: 22/23 marzo
Ritorno: 30/31 marzo

Semifinali
Andata: 23/24 aprile
Ritorno: 30 aprile/1 maggio

Finale (Juventus Stadium, Torino)
Domenica 22 maggio