Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Finale di Women's Champions League 2020: Vienna

Il Viola Park di Vienna ospiterà la finale di UEFA Women's Champions League 2020 .

Il Viola Park
Il Viola Park ©Getty Images

Il Viola Park di Vienna ospiterà la finale di UEFA Women's Champions League 2020.

FINALE POSTICIPATA

  • STADIO: VIOLA PARK, VIENNA

• Terreno di gioco dell'Austria Wien dal 1973, è stato costruito nel 1925 per ospitare le partite dello Slovan Wien. Tuttavia, è stato distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale ed è stato ricostruito più volte, la più recente delle quali tra il 2016 e il 2018.

• In precedenza, il Viola Park si chiamava Franz-Horr-Stadion, in onore dell'ex presidente della Federcalcio austriaca.

• Oltre a quelle dell'Austria Wien, il Viola Park ha ospitato diverse partite della nazionale a livello maggiore e giovanile.

• Lo stadio ha ospitato cinque finali di Coppa d'Austria femminile, la più recente delle quali nel 2007.

• Sarà la prima finale UEFA femminile giocata a Vienna. Tuttavia, il Prater Stadion/Ernst-Happel-Stadion ha ospitato quattro finali di Coppa dei Campioni (1964, 1987, 1990 e 1995), la finale di Coppa delle Coppe 1970, la finale di Coppa UEFA 1994 e la finale di UEFA EURO 2008.

  • BIGLIETTI

La prima fase di vendita dei biglietti è terminata; la prossima fase è prevista dopo le semifinali: https://www.oeticket.com/en/artist/uefa-womens-champions-league/

Prezzi:
Tribune (Categoria 1)
Adulti: €12
Ridotti fino a 14 anni: €6

Curve (Categoria 2)
Adulti: €8
Ridotti fino a 14 anni: €4

  • AMBASCIATRICE: NINA BURGER

La prolifica attaccante Nina Burger ha esordito con il Neulengbach, dove ha giocato quasi ininterrottamente dal 2005 al 2015 vincendo 10 campionati, sette Coppe d’Austria e sei volte la classifica cannonieri della Bundesliga. Con 40 gol in Coppa UEFA femminile/UEFA Women's Champions League (prima giocatrice a raggiungere questa cifra con un solo club), è all’ottavo posto nella classifica marcatori assoluta della competizione.

Nel 2014 ha trascorso un breve periodo negli Stati Uniti agli Houston Dash. Tornata a Neulengbach, nel 2015 si è trasferita in Germania al Sand, dove ha passato i quattro anni successivi e ha raggiunto due finali di Coppa DFB. Quest’estate è tornata a Neulengbach, posizionandosi subito nelle zone alte della classifica marcatori.

Burger ha lasciato la nazionale nell’estate 2019 dopo 53 gol in 108 presenze, stabilendo un record nazionale sia a livello maschile che femminile. Con l’Austria ha raggiunto le semifinali di UEFA Women's EURO 2017, segnando due gol in Olanda e trasformando un calcio di rigore ai quarti contro la Spagna.

In alto