UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Potsdam troppo forte per la Torres

1. FFC Turbine Potsdam - ASD Torres CF 4-1 (and. 8-0)
Ada Hegerberg entra dalla panchina e segna una doppietta, con le tedesche che staccano il biglietto per le semifinali dove incontreranno il VfL Wolfsburg.

Pauline Bremer e Hallberga Gisladóttir
Pauline Bremer e Hallberga Gisladóttir ©Sascha Pfeiler/Girlsplay.de

L'1. FFC Turbine Potsdam si è qualificato per le semifinali di UEFA Women's Champions League dopo aver battuto la ASD Torres CF anche nel ritorno dei quarti di finale per 4-1.

La qualificazione delle tedesche è poco più di una formalità dopo il successo per 8-0 registrato in Italia. La Torres, però, mostra forte determinazione nel ritorno, e sotto per 2-0 riesce ad accorciare le distanze con la centrocampista Giulia Domenichetti. Le padrone di casa inseriscono Ada Hegerberg, che segna una doppietta suggellando un risultato che porterà la sua squadra ad affrontare in semifinale il VfL Wolfsburg.

L'incontro, fino a quel momento equilibrato, si trova a una svolta quando Asano Nagasato riceve un bel passaggio da Genoveva Anonma e trova la rete, prima del raddoppio di Lia Wälti cinque minuti dopo. La Torres, però, continua a lottare e viene premiata quando Domenichetti mantiene la lucidità sotto porta e segna.

Anche la squadra tedesca sembra non prendere alla leggera l'incontro; Hegerberg supera il portiere italiano Arianna Criscione su passaggio di Pauline Bremer e ristabilisce il doppio vantaggio. Patrizia Panico si rende poi protagonista di un eccellente colpo di testa che però viene fermato dall'altrettanto attenta Ann-Katrin Berger, mentre Maren Mjelde va vicina al gol. Hegerberg a cinque minuti dal termine non sbaglia, e il Potsdam stacca il biglietto per le semifinali.