L'Arsenal non teme il Wolfsburg

Domenica, l'Arsenal cercherà di ribaltare la sconfitta per 2-0 nella semifinale di andata di UEFA Women's Champions League, ma Gemma Davison annuncia che la squadra è "pronta per la sfida".

Gemma Davison e Martina Müller
Gemma Davison e Martina Müller ©Getty Images

Domenica, l'Arsenal LFC deve superare un ostacolo apparentemente insormontabile sul campo del VfL Wolfsburg: ribaltare la sconfitta per 2-0 all'andata e raggiungere la finale di UEFA Women's Champions League. L'esterno Gemma Davison, tuttavia, spiega a UEFA.com che la squadra è "pronta per la sfida".

Grazie alle reti di Conny Pohlers e Martina Müller a Borehamwood, la formazione tedesca intravede la finale del 23 maggio a Stamford Bridge. L'Arsenal, però, ha già vinto in Germania questa stagione (4-3 sull'1. FFC Turbine Potsdam agli ottavi) e ritroverà il difensore Ciara Grant dopo una squalifica, mentre il possibile recupero di Kelly Smith da un infortunio fa ben sperare Davison.

"Siamo pronte per la sfida e proveremo a fare la differenza - commenta Davison -. La nostra squadra è molto creativa e anche chi entra dalla panchina può dare un contributo importante. Sicuramente possiamo sfruttare qualche loro punto debole".

La partita si giocherà alla VfL Arena, che di solito ospita gli incontri del Wolfsburg maschile. Neanche la prospettiva di un grande pubblico intimidisce il difensore Gilly Flaherty, la cui squadra ha sempre vinto nelle trasferte europee di questa stagione.

"Prima il pubblico ci condizionava - commenta -. Ci dava addosso e noi la prendevamo sul personale. Ora è il contrario: se il pubblico ci fischia, noi ci esaltiamo".

L'avversaria Müller – a segno nella vittoria di mercoledì contro l'FC Bayern München che ha avvicinato il Wolfsburg al primo titolo – si affida invece ai suoi tifosi. "Speriamo che siano in tanti - commenta la centrocampista -. Si gioca di domenica e non credo che ci siano altre partite a Wolfsburg. Se fa bel tempo, allo stadio potrebbe venire tanta gente a tifare per noi".

Mentre all'Arsenal non manca l'esperienza nella competizione, Müller è alla prima stagione in Europa, come molte sue compagne. Tuttavia, avendo tra le sue fila ex vincitrici del torneo come Pohlers e Viola Odebrecht, per non menzionare la squalificata Alexandra Popp e l'infortunata Nadine Kessler, la squadra sa di non essere alle prime armi.

"Non è più una novità - commenta Müller -. Giochiamo insieme da due anni e tutte noi ci siamo ambientate molto bene. Anche gli allenatori sanno gestirci, dunque non è un problema".

Diffidate
Wolfsburg: Anna Blässe, Lena Goessling, Viola Odebrecht
Arsenal:
Gilly Flaherty, Stephanie Houghton, Kim Little, Alex Scott, Yvonne Tracy, Rachel Yankey

In alto