La Torres ci crede ancora

La squadra sarda deve ribaltare il 3-1 dell'andata per centrare la storica qualificazione alle semifinali di UEFA Women's Champions League. "Ci crediamo fermamente", ha dichiarato la centrocampista Giulia Domenichetti.

La Torres ci crede ancora
©Arsenal FC

L'ultima volta che l'ASD Torres CF ha ospitato l'Arsenal LFC ha vinto 2-0. Le due squadre si ritrovano di fronte in Sardegna per il ritorno dei quarti di finale di UEFA Women's Champions League. Le padrone di casa devono sperare di ripetere quel risultato per ottenere una storica qualificazione alle semifinali.

L'Arsenal si è imposto 3-1 all'andata, ma il gol al 71' di Sandy Maendly tiene vive le speranze della Torres. Le due squadre si sono sfidate nei quarti di finale nel 2004/05. L'Arsenal si è imposto 4-1 al ritorno ribaltando le sorti del turno. La centrocampista della Torres Giulia Domenichetti, che ha giocato quella sfida otto anni fa, spera questa volta un'inversione dei ruoli, con la squadra italiana capace di ribaltare lo svantaggio e di qualificarsi per la semifinale contro la vincente tra FC Rossiyanka e VfL Wolfsburg.

"L'Arsenal è una grande squadra. Abbiamo cercato di resistere e di tenere il loro ritmo – ha dichiarato Domenichetti a UEFA.com -. Ma non è facile farlo per 90 minuti e abbiamo pagato gli errori dietro e la poco incisività davanti”.

"Ma il 3-1, con un gol in trasferta, è un risultato ribaltabile. Abbiamo cercato anche il secondo gol, ma era tardi. Ci crediamo ancora nella qualificazione e faremo il possibile per centrarla in casa”.

La Torres non è scesa in campo nel fine settimana. Lo stesso vale per l'Arsenal, la cui sfida di ottavi di FA Women's Cup fuori casa contro il Nottingham Forest LFC è stata rinviata per il secondo fine settimana consecutivo. Kelly Smith, costretta a lasciare il campo zoppicante all'andata dopo avere sbloccato il risultato, è in dubbio per mercoledì, ma la sua compagna d'attacco Kim Little, autrice del terzo gol, è ottimista.

"Dobbiamo andare in campo convinte di noi stesse. Abbiamo vinto 3-1 all'andata e adesso ci serve un altro risultato utile per arrivare in semifinale”. 

La partita della scorsa settimana ha segnato l'esordio in gare ufficiali del neo tecnico dell'Arsenal Shelley Kerr. Nuova per molte componenti della squadra, Little conosce Kerr in quanto compagne di squadra con l'Hibernian LFC e con la Scozia, di cui in seguito ha fatto parte dello staff tecnico prima dell'incarico ricevuto dall'Arsenal lo scorso mese.

"Mi ha allenato in passato e siamo state compagne con gli Hibs e con la la Scozia – ha spiegato Little -. Svolge il suo lavoro con grande passione e competenza. E' in possesso della licenza Pro e siamo felici di averla per il resto della stagione”.

In alto