Finale - 30/06/2015 - 20:45CET (20:45 ora locale) - Eden Stadium - Praga
0-0
Svezia vince 4-3 ai rigori 

Svezia - Portogallo 0-0 - 30/06/2015 - Pagina della partita - Europei Under 21 2015

Il sito ufficiale del calcio europeo

Svezia campione, Portogallo battuto ai rigori

Pubblicato: Martedì, 30 giugno 2015, 23.05CET
Svezia - Portogallo 0-0 (4-3 dcr)
La Svezia batte il Portogallo 4-3 ai rigori e conquista il suo primo titolo Under 21, eroe Patrik Carlgren che para due tiri portoghesi dal dischetto.
di Tom Kell
da Eden Stadium

rate galleryrate photo
1/0
counter
  • loading...

Statistiche partite

SveziaPortogallo

Gol segnati0
 
0
Tiri totali12
 
22
in porta3
 
4
fuori8
 
11
Bloccati1
 
7
sui legni0
1
Calci d'angolo2
 
9
Fuorigioco0
6
Cartellini gialli2
 
0
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi16
 
9
Falli subiti9
 
16

Classifiche

Pubblicato: Martedì, 30 giugno 2015, 23.05CET

Svezia campione, Portogallo battuto ai rigori

Svezia - Portogallo 0-0 (4-3 dcr)
La Svezia batte il Portogallo 4-3 ai rigori e conquista il suo primo titolo Under 21, eroe Patrik Carlgren che para due tiri portoghesi dal dischetto.

La Svezia batte il Portogallo 4-3 ai rigori e conquista il suo primo titolo Under 21
• Lo svedese Patrik Carlgren para i rigori di Ricardo Esgaio e William Carvalho
 La gara si chiude sullo 0-0 dopo i supplementari, del portoghese Sérgio Oliveira l'occasione più chiara
Entrambe le squadre avevano perso contro l'Italia negli anni '90 l'unica precedente finale U21 giocata
E' la prima finale U21 che viene decisa ai rigori dopo la vittoria della Repubblica Ceca sulla Francia nel 2002

La Svezia è campione d'Europa a livello Under 21 dopo la vittoria ai rigori contro il Portogallo allo Stadio Eden di Praga.

Dopo 120 minuti senza reti, sono i tiri dal dischetto a decidere la finale, e la Svezia ha la meglio di fronte alla propria curva grazie a due belle parate di Carlgren.

Tre mesi fa il Portogallo aveva perso per l'ultima volta, 1-0 contro la Repubblica Ceca, proprio qui allo Stadio Eden. Fermato tre volte dalla traversa in quella occasione, il Portogallo teme la stessa sfortunata sorte anche in finale, quando la cannonata dai 20 metri di Sérgio Oliveira si stampa sullo stesso legno dopo appena sette minuti.

Ricardo aveva già gonfiato l'esterno della rete in precedenza, ma la Svezia è solita resistere nelle prime battute di gara per poi mostrare quello che sa fare col passare dei minuti. Anche Håkan Ericson aveva ammesso lunedì che "certe volte decidiamo di lasciare palla agli avversari", quindi l'aver tenuto palla solo per il 38% del primo tempo non allarma i nordici.

La squadra di Ericson è sufficientemente compatta per limitare le minacce lusitane, e si fa pericolosa in contropiede in due occasioni nel primo tempo: la prima volta ci prova Isaac Kiese Thelin di testa, poi il tiro di Simon Tibbling viene fermato senza grossi problemi da José Sá.

All'intervallo Ericson sostituisce l'infortunato Felip Helander con Joseph Baffo ma è l'altra coppia centrale a soffrire quando Kiese Thelin fa splendidamente da sponda per John Guidetti il cui tiro di prima intenzione sfiora la traversa. Anche Rui Jorge è costretto a ricorrere alla panchina per un problema a capitan Sérgio Oliveira. Il nuovo entrato Tozé impegna subito Patrik Carlgren dalla distanza.

Il numero 6 svedese, Oscar Lewicki, era stato descritto come "la donna delle pulizie" (stådgumma) della squadra, e anche questa volta non lascia spazi a un avversario diretto del calibro di William Carvalho. Il suo dirimpettaio riesce però ad innescare il nuovo entrato Iuri Medeiros a destra e il numero 11 portoghese sfiora il palo lontano con un tiro a giro.

E poi arriva quella che pensavamo essere la 'Zona Svezia'. Quattro dei sette gol svedesi nel torneo erano stati segnati dall'83' in avanti; questa volta il gol la Svezia riesce solo a sfiorarlo perchè Sá riesce in qualche modo a sventare su Guidetti.

Il ritmo non cala nemmeno ai supplementari con Abdullah Khalili che va vicinissimo al gol con un diagonale che manda il pallone a sfiorare il palo lontano. Del resto il Ct svedese Ericson aveva promesso che i suoi giocatori erano capaci di "correre, correre e correre ancora". 

A decidere tutto, però, è una camminata. Quella che porta i giocatori dalla linea di centrocampo al dischetto del rigore. Anche con una posta in palio così alta, Carlgren mantiene il sangue freddo e para due rigori. Non a caso, il presidente della federazione svedese (SvFF) Karl-Erik Nilsson aveva detto che la 'Svezia dà il meglio quando è sotto pressione'.

Ultimo aggiornamento: 29/11/16 11.53CET

http://it.uefa.com/under21/season=2015/matches/round=2000411/match=2015383/postmatch/report/index.html#svezia+campione

Formazioni

Svezia

Svezia

Portogallo

Portogallo

1
CarlgrenPatrik Carlgren (PO)
1
José SáJosé Sá (PO)
2
LindelöfVictor Lindelöf
Yellow Card112 Supp.
2
Ricardo EsgaioRicardo Esgaio
3
MilosevicAleksander Milosevic
3
Tiago IloriTiago Ilori
4
HelanderFilip Helander
Substitution46
4
Paulo OliveiraPaulo Oliveira
5
AugustinssonLudwig Augustinsson
5
Raphaël GuerreiroRaphaël Guerreiro
6
LewickiOscar Lewicki
6
William CarvalhoWilliam Carvalho
7
HiljemarkOscar Hiljemark (C)
8
Sérgio OliveiraSérgio Oliveira (C)
Substitution54
8
KhaliliAbdullah Khalili
10
Bernardo SilvaBernardo Silva
10
GuidettiJohn Guidetti
18
Ivan CavaleiroIvan Cavaleiro
Substitution61
11
Kiese ThelinIsaac Kiese Thelin
21
RicardoRicardo
Substitution70
16
TibblingSimon Tibbling
Substitution66
23
João MárioJoão Mário

sostituti

12
RinneJacob Rinne (PO)
12
Daniel FernandesDaniel Fernandes (PO)
9
HrgotaBranimir Hrgota
7
Rafa SilvaRafa Silva
13
ZeneliArber Zeneli
9
Gonçalo PaciênciaGonçalo Paciência
Substitution70
14
IshakMikael Ishak
11
Iuri MedeirosIuri Medeiros
Substitution61
15
OlssonKristoffer Olsson
13
João CanceloJoão Cancelo
17
BaffoJoseph Baffo
Substitution46
Yellow Card110 Supp.
14
Tobias FigueiredoTobias Figueiredo
18
HolménSebastian Holmén
15
Frederico VenâncioFrederico Venâncio
19
LarssonSam Larsson
16
Rúben NevesRúben Neves
20
QuaisonRobin Quaison
Substitution66
17
Carlos ManéCarlos Mané
21
KonatePa Konate
19
Ricardo HortaRicardo Horta
22
GustafsonSimon Gustafson
20
TozéTozé
Substitution54
23
LindeAndreas Linde (PO)
22
Bruno VarelaBruno Varela (PO)

Allenatore

Håkan Ericson (SWE) Rui Jorge (POR)

Arbitro

Szymon Marciniak (POL)

Assistenti

Paweł Sokolnicki (POL), Tomasz Listkiewicz (POL)

Quarto arbitro

Clément Turpin (FRA)

Assistenti arbitrali aggiunti

Paweł Raczkowski (POL), Tomasz Musiał (POL)

Legenda:

  • RetiReti
  • AutogolAutogol
  • RigoriRigori
  • Rigori sbagliatiRigori sbagliati
  • reds_cardCartellini rossi
  • yellow_cardsCartellini gialli
  • yellow_red_cardsDoppia ammonizione
  • SostituzioneSostituzione