Il sito ufficiale del calcio europeo

2015: William Carvalho

Pubblicato: Venerdì, 10 luglio 2015, 9.30CET
William Carvalho arriva al Campionato Europeo Under 21 UEFA con una reputazione in grande crescita e la conferma ampiamente, nonostante un errore dal dischetto in finale.
di Nuno Tavares
da Praga
2015: William Carvalho
Nonostante il secondo posto, William Carvalho ha giocato uno splendido torneo ©Getty Images
SSI Err
Pubblicato: Venerdì, 10 luglio 2015, 9.30CET

2015: William Carvalho

William Carvalho arriva al Campionato Europeo Under 21 UEFA con una reputazione in grande crescita e la conferma ampiamente, nonostante un errore dal dischetto in finale.

William Carvalho arriva in Repubblica Ceca con una reputazione in costante crescita, eguagliata solo dalla responsabilità che grava sulle sue spalle. Nonostante le oltre 50 partite giocate in stagione, anche con la nazionale maggiore, il giocatore appare più che mai motivato. "Se rappresenti il tuo paese, non importa quanto tu abbia giocato o a che livello - commenta il centrocampista nato in Angola -. Non sento la stanchezza, neanche mentale, perché non potrei essere più onorato o motivato".

La classe di William emerge subito nell'1-0 sull'Inghilterra e diventa ancora più evidente contro Italia e Svezia. Lo stesso vale per la sua mole di lavoro: nella fase a gironi, il portoghese percorre infatti più chilometri di qualsiasi altro giocatore. Inoltre, è particolarmente bravo in fase di copertura, consentendo ai più creativi Bernardo Silva e Ivan Cavaleiro di colpire in avanti.

Le sue prestazioni raggiungono un nuovo apice in semifinale contro la Germania. Anche se affrontare talenti puri come Emre Can (Liverpool FC) e Joshua Kimmich (FC Bayern München) intimidirebbe chiunque, per uno che ha già 13 presenze in nazionale maggiore è solo un invito a manifestare autorità. L'immagine di un William freddo come il ghiaccio, che neutralizza gli avversari e lancia un attacco dopo l'altro, rimane negli occhi di tutti coloro che assistono al sensazionale 5-0 dei lusitani sui tedeschi.

In finale contro la Svezia, William riprende l'opera da dove l'aveva lasciata, ma il Portogallo non riesce ad affermare la sua superiorità e si arrende ai rigori. Ironia della sorte, a sbagliarne uno è proprio Carvalho, che però è fra i primi a consolare i compagni nel loro momento più buio: essere un campione significa anche questo.

Vincitori precedenti
2013: Thiago Alcántara
2011: Juan Mata
2009: Marcus Berg
2007: Royston Drenthe
2006: Klaas-Jan Huntelaar
2004: Alberto Gilardino
2002: Petr Čech
2000: Andrea Pirlo
1998: Francesc Arnau
1996: Fabio Cannavaro
1994: Luís Figo
1992: Renato Buso
1990: Davor Šuker
1988: Laurent Blanc
1986: Manuel Sanchís
1984: Mark Hateley
1982: Rudi Völler
1980: Anatoliy Demyanenko
1978: Vahid Halilhodžić

Ultimo aggiornamento: 10/07/15 12.10CET

http://it.uefa.com/under21/season=2015/golden-player/index.html#2015+william+carvalho