Il sito ufficiale del calcio europeo

La Norvegia riacciuffa Israele

Pubblicato: Mercoledì, 5 giugno 2013, 20.06CET
Israele - Norvegia 2-2
Un gol allo scadere di Harmeet Singh permette agli scandinavi di pareggiare in extremis negando il successo ai padroni di casa.
di Josh Hershman
da Netanya Municipal Stadium
La Norvegia riacciuffa Israele
Marcus Pedersen (esulta dopo il gol del pareggio ©Getty Images

Statistiche partite

IsraeleNorvegia

Gol segnati2
 
2
Tiri nello specchio4
 
8
Tiri fuori7
 
7
Calci d'angolo1
 
6
Falli commessi10
 
13
Cartellini gialli3
 
1
Cartellini rossi0
1

Classifiche

Legenda:

G: Giocate   
P.ti: Punti   
Ultimo aggiornamento: 30/11/2017 15:03 CET
Pubblicato: Mercoledì, 5 giugno 2013, 20.06CET

La Norvegia riacciuffa Israele

Israele - Norvegia 2-2
Un gol allo scadere di Harmeet Singh permette agli scandinavi di pareggiare in extremis negando il successo ai padroni di casa.

I padroni di casa di Israele vedono sfumare in pieno recupero la possibilità di esordire con un successo contro la Norvegia, ridotta in dieci, ai Campionati Europei UEFA Under 21.

Gli scandinavi partono bene, ma al 16' è Israele a passare in vantaggio grazie a un rigore di capitan Nir Biton. La squadra di Tor Ole Skullerud trova il pareggio con Marcus Pedersen, ma si ritrova in inferiorità numerica poco prima dell'intervallo a causa dell'espulsione di Vegar Hedenstad.

Israele sfrutta l'uomo in più nella ripresa e si riporta avanti con il subentrato Alon Turgeman, prima della doccia fredda subita nel finale ad opera di Harmeet Singh.

Vittoriosa sulla Francia negli spareggi, la Norvegia spinge fin dal fischio d'inizio e si rende subito pericolosa con Anders Konradssen, che di testa non sfrutta al meglio un cross di Omar Elabdellaoui. il primo gol, però, è dei padroni di casa, alla seconda apparizione alle fasi finali: Elabdellaoui atterra Omri Ben Harush in area e Biton spiazza Orjan Nyland Haskjold dal dischetto.

Il vantaggio israeliano è però di breve durata. Passano appena 8' e la Norvegia trova il pareggio con Pedersen, che si gira e conclude a rete dopo aver controllato con qualche difficoltà un cross di Stefan Johansen. Alla mezz'ora Konradssen cerca di farsi perdonare per l'occasione fallita in avvio, ma la sua conclusione dalla distanza accareza la traversa.

La Norvegia acquista coraggio e coglie anche un palo, con Berget, ma sugli sviluppi di un lancio dalla retrovie si fa trovare sbilanciata e Vegar Hedenstad è costretto a fermare fallosamente Mohammad Kalibat lanciato a rete guadagnandosi l'uscita dal campo anticipata.

Nonostante l'inferiorità numerica, la Norvegia continua a premere anche nella ripresa e sfiora nuovamente il vantaggio con Konradssen, ma è ancora un legno a dire di no alla sua conclusione, peraltro deviata. Pedersen fallisce altre due buone chance al quarto d'ora e a 19' dal termine Israele punisce l'imprecisione scandinava: Munas Dabbur sfrutta un servizio di Eyal Golasa e batte a rete, la sua conclusione viene contrata e il pallone arriva sui piedi di Turgeman, che insacca dal limite dell'area.

Kleyman viene chiamato in causa due volte, preservando il vantaggio israeliano, ma nulla può sul rasoterra del subentrato Singh allos cadere, che fissa il risultato sul 2-2.

Ultimo aggiornamento: 08/06/13 1.01CET

http://it.uefa.com/under21/season=2013/matches/round=2000188/match=2010945/postmatch/report/index.html#la+norvegia+riacciuffa+israele