Italia-Polonia: la vigilia

Di Biagio in conferenza: "Polonia da non sottovalutare dopo la grande vittoria con la Spagna. Entusiasmo da Italia '90"

©Getty Images

Un inizio da sogno per entrambe. Ma non c'è più tempo per pensarci. Italia e Polonia si sfidano a Bologna tre giorni dopo i rispettivi successi contro Spagna e Belgio con l'obiettivo di compiere un passo decisivo verso le semifinali. Luigi Di Biagio sa che non sarà facile ma spera che il sostegno del pubblico del Dall'Ara potrà essere ancora una volta decisivo. 

L'opinione dei reporter: Paolo Menicucci

Un inizio complicato quello degli Azzurrini contro la Spagna. Forse bloccati dall'emozione, i ragazzi di Di Biagio si sono fatti schiacciare nei primi 20 minuti. Poi la reazione, guidata dai giocatori più esperti in rosa. Quelli che hanno già 'assaggiato' la nazionale maggiore. Ma è stato lo spirito di gruppo a fare la differenza. Tutti i giocatori di Di Biagio erano sempre pronti a quella decisiva corsa in più per aiutare la squadra. Anche quelli subentrati dalla panchina. Con quello spirito, anche la Polonia - ottima all'esordio contro il Belgio - non avrà vita facile. Anche perchè il grande sostegno del pubblico di Bologna non mancherà.

©Sportsfile

Luigi Di Biagio, allenatore Italia
Se con la Spagna era un sedicesimo di finale, questa con la Polonia sarà un ottavo di finale. L'approccio sarà lo stesso e lo capisco anche dallo sguardo dei ragazzi e da come si allenano. Orsolini e Cutrone dall'inizio? Sì, hanno chance ma non voglio anticipare nulla. Sei o sette giocatori sono da valutare in vista della partita di domani.

Il pericolo più grande sarebbe quello di sottovalutare gli avversari, perchè dovremo giocare esattamente con la stessa grinta e voglia di sacrificarsi che abbiamo messo in campo contro la Spagna. C'è tanto entusiasmo e amore intorno a questa squadra. Stiamo quasi rivivendo Italia 90. La gente ha voglia di festeggiare e gioire, una cosa incredibile. Sono restato quasi esterrefatto dall'accoglienza di Bologna, ma noi dobbiamo sfruttare questa onda.

Gianluca Mancini, difensore Italia
Abbiamo iniziato a pensare alla Polonia dal fischio finale della partita vinta contro la Spagna dicendo che la prossima è la partita più importante. Quindi non c'è assolutamente il rischio di sottovalutare la Polonia.

Czesław Michniewicz, allenatore Polonia
L'Italia ha tanti giocatori che hanno esperienza in Serie A e con la nazionale maggiore. E' un'ottima squadra. Abbiamo vinto la prima partita, ma siamo attesi subito da un altro test impegnativo. Si troveranno di fronte due squadre che cercheranno di raggiungere il loro sogno. C'è qualche giocatore da recuperare ma sono fiducioso che tutti saranno a disposizione.

Chiesa sarà ancora grande protagonista?
Chiesa sarà ancora grande protagonista?©Sportsfile

Probabili formazioni:

Italia (4-3-3): Meret; Adjapong (Calabresi), Mancini, Bastoni (Bonifazi), Dimarco; Barella, Mandragora, Pellegrini; Orsolini, Cutrone (Kean), Chiesa.
Indisponibili: nessuno

Polonia (4-3-3): Grabara; Pestka, Bielik, Wieteska, Fila; Zurkowski, Dziczek, Jagiello; Szymanski, Kownacki , Michalak.
Indisponibili: nessuno

Classifica girone 
Italia 3
Polonia 3
Belgio 0
Spagna 0 

In alto