Numeri e statistiche delle qualificazioni EURO U21

Chi non ha mai perso? Chi ha vinto con più gol di scarto? Quali giocatori non hanno saltato un minuto? Chi ha segnato più di tutti? Quando sono stati segnati i gol? UEFA.com vi racconta numeri e statistiche delle qualificazioni U21.

La Germania ha avuto il miglior attacco nelle qualificazioni ed è stata l'unica nazionale a vincere tutte le partite
La Germania ha avuto il miglior attacco nelle qualificazioni ed è stata l'unica nazionale a vincere tutte le partite ©Getty Images

1
L'ERJ Macedonia esordirà alla fase finale U21 della prossima estate dopo essersi qualificata per la prima volta.

6
Appena sei squadre – Danimarca, Inghilterra, Germania, Italia, Portogallo e Svezia – si sono qualificate senza subire una sconfitta.

6
Lo slovacco Jaroslav Mihalík e lo svedese Kristoffer Olsson hanno confezionato sei assist ciascuno, più di qualsiasi altro giocatore.

La Repubblica Ceca festeggia la qualificazione
La Repubblica Ceca festeggia la qualificazione©Jan Tauber

7
Ci sono state due vittorie per 7-0: l'Austria sull'Azerbaijan a St Polten e la Repubblica Ceca su Malta a Ta' Qali. Anche il Portogallo ne ha fatti sette martedì, ma solo dopo il vantaggio a sorpresa del Liechtenstein.

10
L'attaccante della Repubblica Ceca, Patrik Schick, è il capocannoniere con dieci reti; con altre cinque alle fasi finali dell'estate prossima eguaglierebbe il record di Lampros Choutos per una singola stagione U21. Il connazionale Jan Kliment si è aggiudicato la Scarpa d'Oro Adidas alla fase finale del 2015 in patria grazie a una tripletta messa a segno nella fase a gironi.

30
La Germania è l'unica squadra ad aver raccolto tutti i punti a disposizione dopo aver vinto dieci partite su dieci nel Gruppo 7.

35
La Germania ha segnato 35 gol nelle qualificazioni, una media di 3,5 a partita, più di qualsiasi altra squadra. Davie Selke è il capocannoniere della squadra con 7 gol, mentre Leroy Sané, Max Meyer e Maximilian Arnold ne hanno fatti cinque a testa.

36
Appena 36 giocatori hanno giocato tutti i minuti a disposizione – o 900' o 720' a seconda se il girone fosse da sei o cinque squadre – nelle qualificazioni, tra cui cinque della nazionale del Kazakistan.

FYR Macedonia qualified for the first time
FYR Macedonia qualified for the first time©FFM

40
L'ERJ Macedonia era al 40° posto nel ranking (o 41° considerando i padroni di casa della Polonia) al momento del sorteggio delle qualificazioni. I macedoni si erano qualificati una sola volta in passato a una fase finale UEFA, ovvero nel 2010 a EURO WU19 da padroni di casa.

95
La Spagna ha battuto 95 calci d'angolo in totale, 12 più di qualsiasi altra squadra. Ben 26 sono stati battuti in una singola partita, ovvero nel 5-0 sull'Estonia.

134
Il periodo di gioco più prolifico è quello tra il 31' e la fine del primo tempo. In questi 15 minuti sono stati segnati infatti 134 gol nelle qualificazioni. Segue a ruota il periodo dal 61'-75' con 123 gol (17,4%).

480
La Danimarca ha subito appena tre gol in dieci partite. I danesi non hanno subito nemmeno un gol nei primi 480 minuti della campagna, ovvero fino al rigore di Gor Malakyan con l'Armenia. Il rumeno George Miron, con la sua squadra sotto per 3-0 ad Aalborg, sembrava potesse essere l'unico a segnare su azione ai danesi, almeno fino al gol all'ultimo minuto di recupero dell'ultima giornata delle qualificazioni del lussemburghese Glenn Borges.

708
Il numero totale di gol segnati nelle qualificazioni, ovvero una media di 2,83 a partita.

In alto