Di Biagio sprona gli Azzurrini

La qualificazione all'Europeo UEFA 2017 è a un passo e Luigi Di Biagio carica l'Italia in vista della sfida contro Andorra. "Se giochiamo come sappiamo, non ci saranno problemi. Dovremo essere aggressivi fin da subito".

Luigi Di Biagio
Luigi Di Biagio ©Getty Images

Luigi Di Biagio scalpita, la qualificazione per l'Europeo UEFA del 2017 in Polonia è vicinissima. Se la Repubblica d'Irlanda dovesse fermare la Serbia e in caso di vittoria contro Andorra - fanalino di coda del Gruppo 2 -, gli Azzurrini potrebbero matematicamente centrare la qualificazione.

"Se giochiamo come sappiamo – ha detto il tecnico - non ci saranno problemi. Dovremo essere aggressivi dal primo minuto, cercando di creare il maggior numero possibile di occasioni. Nella gara di andata ad Andorra siamo stati timidi nel primo tempo e abbiamo fatto meglio nella ripresa. Al di là dell’aspetto tattico, domani conterà la voglia di dare ritmo alla gara e sarà importante arrivare per primi sulla palla. Abbiamo l’obbligo di vincere e disputare una bella partita".

Di Biagio ha poi parlato della sfida di venerdì scorso contro la Serbia, un pareggio che non ha soddisfatto al 100% il Ct: "E’ stato evidente che i nostri avversari stavano meglio di noi e non abbiamo messo in pratica ciò che avevamo preparato. Noi possiamo aver corso il doppio dei nostri avversari, ma non lo abbiamo fatto bene".

Sulla formazione che scenderà in campo martedì, il tecnico ha spiegato: "Mazzitelli ha un problema all'alluce e vedremo se ce la farà a recuperare. Nella mia testa ho 7-8 certezze, il resto lo valuteremo in base alle risposte che mi daranno i giocatori".


In alto