Gli Azzurrini partono con il piede giusto

L'Under di Gentile, campione in carica, vince 2-0 sulla Norvegia, a segno Aquilani e Pazzini.

Le prime quattro squadre dei Campionati Europei UEFA Under 21, disputati quest’estate in Germania, si sono confermate alla loro altezza nell'esordio del torneo 2004/06, iniziato venerdì sera. L'Italia campione in carica, la finalista Serbia-Montenegro e le semifinaliste Portogallo e Svezia hanno tutte vinto. Da segnalare l’esordio in panchina dei nuovi Ct di Francia, Inghilterra e Croazia. uefa.com riassume la giornata calcistica.

Gruppo 1
La Romania ha travolto l’ERJ Macedonia 5-1 nella piccola Caracal, capace di attirare 12.000 spettatori al suo primo incontro internazionale. L'eroe della serata è stato Nicolae Mitea, autore di una tripletta appena 24 ore dopo aver raggiunto l’Under 21 dalla nazionale maggiore. Gli altri goal sono stati segnati da Lucian Burdujan e Razvan Cocis.

Gruppo 2
A Farum, la Danimarca ha rimontato e ha battuto l’Ucraina 3-2. Il gol della vittoria è stato realizzato su rigore da Thomas Kahlenberg a 4’ dalla fine. L’Ucraina si portava in vantaggio grazie a un’autorete di Sebastian Svärd dopo appena cinque minuti. I danesi pareggiavano al 27' con un colpo di testa di Leon Andreassen, mentre dieci minuti dopo Morten Rasmussen regalava il vantaggio. Nel secondo tempo, Adrian Pukanych ristabiliva la parità, almeno fino al tiro dal dischetto di Kahlenberg. La Turchia è stata bloccata sullo 0-0 dalla Georgia, mentre Albania e Grecia hanno parcheggiato 1-1.

Gruppo 3
Amoreirinha segnava il gol della vittoria al 75’ e regalava al Portogallo il 2-1 in casa della Lettonia. L'Estonia non è riuscita a far valere la supremazia territoriale e a Rakvere ha pareggiato a reti inviolate contro il Lussemburgo.

Gruppo 4
Grazie all'unico gol di Anthony Le Tallec al 24', la Francia ha battuto Israele a Beauvais. Nell'incontro che segnava l'esordio di René Girard in panchina al posto di Raymond Domenech, Bryan Bergougnoux ha anche sprecato un calcio di rigore. La Repubblica d'Irlanda ha prolungato la sua imbattibilità (13 incontri) e a Kilkenny ha sconfitto Cipro per 3-0. Glenn Whelan, John Fitzgerald e Kevin Doyle gli autori dei gol.

Gruppo 5
A Trapani, l'Italia campione in carica ha iniziato la difesa del titolo con un convincente 2-0 sulla Norvegia. Al 19’, il regista Alberto Aquilani apriva le marcature con un tiro da 20 metri, mentre Gianpaolo Pazzini segnava di testa il raddoppio a sei minuti dall'intervallo. Rolando Bianchi veniva invece espulso nel secondo tempo per somma di ammonizioni.

Gruppo 6
Carlton Cole e Darren Bent hanno assicurato al Ct dell'Inghilterra Peter Taylor un ritorno vincente a Krems. Il tecnico dell’Hull City FC era al suo primo incontro competitivo dopo aver dato le dimissioni dall’U21 quattro anni fa. Il Galles ha vinto 1-0 in Azerbaigian.

Gruppo 7
A Westerlo, il Belgio ha battuto 3-0 la Lituania, grazie alla doppietta di Jonathan Blondel e a Nicolas Lombaerts. La Serbia-Montenegro è stata ancora più convincente con un sonoro 5-0 a San Marino.

Gruppo 8
Con una tripletta dell'attaccante Hannes Sigurdsson, l’Islanda ha sorpreso 3-1 la Bulgaria. Sigurdsson apriva le marcature al 40', realizzando un ulteriore gol e un calcio di rigore nel secondo tempo. La Svezia ha battuto Malta per 1-0 grazie a una punizione al 19' di Alexander Farnerud. Slaven Bilic, nuovo Ct della Croazia, ha esultato grazie a un gol dell’attaccante (nato in Brasile) Da Silva, che è bastato a sconfiggere l’Ungheria per 1-0.

In alto