Vita dura nel Gruppo B

"Sapevamo che quasiasi fosse stato il sorteggio sarebbe stata dura", ha detto il Ct dell'Inghilterra Gareth Southgate, mentre Luigi Di Biagio si dice "contento" perché conosce le qualità dell'Italia.

Il Ct dell'Inghilterra Gareth Southgate
Il Ct dell'Inghilterra Gareth Southgate ©AFP/Getty Images

Gareth Southgate, Ct Inghilterra
Sapevamo che quasiasi fosse stato il sorteggio sarebbe stata dura. Abbiamo già visto un po' il Portogallo, perché ci giochiamo in amichevole questo mese, quindi conosciamo le sue qualità. Ora abbiamo la possibilità di prepararci per le altre partite. Ovviamente la Svezia ha battuto la Francia, ed è stato un gran risultato. Siamo emozionati, non vediamo l'ora del torneo.

Non credo che qualche altra squadra si senta favorita; ogni ciclo è diverso. L'Italia è arrivata in finale l'ultima volta, e alcuni giocatori ci sono ancora. Quindi non siamo molto preoccupati degli avversari che ci capiteranno, crediamo nella squadra che abbiamo. Indipendentemtene dall'avversario sarà dura, siamo emozionati e impazienti.

Luigi Di Biagio, Ct Italia
Abbiamo otto squadre qui che sono tutte molto forti, quindi era ovvio che indipendentemente dalle squadre il girone sarebbe stato duro. Sono tre squadre che hanno fatto una grande campagna di qualificazione, eliminando delle big come la Croazia, l'Olanda e la Francia. Questo dimostra la forza di queste squadre nel nostro girone. Ma sono contento, conosciamo le nostre qualità. Se vuoi andare lontano devi battere chiunque, quindi siamo felici.  
 
La partita di apertura è la più importante, perché è lì che getti le basi del torneo. Abbiamo ora il tempo di prepararci per l'avversario che incontreremo.

Rui Jorge, Ct Portogallo
Non è facile essere fortunati quando ci sono nazionali di questo livello in termini di qualità. Questo è il gruppo nel quale siamo capitati, è il gruppo che studieremo, il gruppo che proveremo a superare. In queste fasi finali non fa differenza, tutte le squadre hanno molta qualità. Mettono tutte grande impegno per il fatto di essere qui, e tutti meritano di esserci, quindi tutte le partite saranno difficili.

Håkan Ericson, Ct Svezia
Questo è un girone molto, molto interessante, e duro ovviamente. Ci sono tre grandi nazioni di calcio, e se guardi ai loro risultati nelle qualificazioni vedi che sono ottimi. Il Portogallo ha vinto tutte le partite delle qualificazioni, è un girone davvero duro.

Ovviamente credo che la Svezia sia la squadra più debole; lo penso. Ma abbiamo dimostrato che possiamo fare tutto nelle [grandi] partite, quindi non vedo l'ora.

In alto