Francia all'ultimo ostacolo

Vittoriosi 1-0 all'andata, i transalpini inseguono in Norvegia una qualificazione alla fase finale del Campionato Europeo Under 21 UEFA 2013 che manca dal 2006.

©Getty Images

Ali Ahamada assicura a UEFA.com che la Francia non avrà vita facile in Norvegia, nel ritorno dello spareggio del Campionato Europeo Under 21 UEFA 2013.

Il portiere del Toulouse FC non è stato quasi mai impegnato venerdì scorso nella gara d'andata dominata da Les Bleuets a Le Havre. Tuttavia, nonostante il possesso palla e le occasioni create, i padroni di casa si sono imposti soltanto per 1-0, grazie a un colpo di testa nel primo tempo di Raphaël Varane, un risultato che non consente distrazioni in vista del ritorno in programma martedì a Drammen.

"Dobbiamo arrivare preparati fisicamente e mentalmente. Giocando in casa, gli avversari oseranno di più e cercheranno di metterci in difficoltà – ha spiegato Ahamada, impegnato soltanto una volta a Le Havre -. Significa che avremo più spazi a disposizione. Starà a noi sfruttarli”.

Il tecnico Eric Mombaerts dovrà ridisegnare l'undici iniziale alla luce dell'infortunio muscolare (coscia sinistra) rimediato dal centrocampista offensivo Clément Grenier nel corso dell'andata. "Si giocherà in uno stadio più piccolo, in un ambiente più raccolto. Ci giochiamo tutto”, ha sottolineato il difensore della Norvegia, Thomas Rogne.

"Un gol di vantaggio nel calcio non è molto. Se segniamo il primo gol, la sfida torna in perfetta parità. Non ci getteremo all'attacco in maniera scriteriata. Tuttavia, vogliamo pressare alto e tenere di più la palla”.

Se Yann M'Vila si confermerà sui livelli dell'andata, non sarà facile per la nazionale scandinava. Il centrocampista dello Stade Rennais FC, impegnato con la nazionale maggiore a UEFA EURO 2012, ha interpretato con autorevolezza un ruolo più offensivo rispetto a quello abituale. M'Vila resta comunque cauto riguardo alle possibilità della sua squadra di raggiungere la fase finale del torneo per la prima volta dal 2006.

"Affrontiamo la gara con fiducia grazie al risultato dell'andata. Ma dobbiamo prestare la massima attenzione. La Norvegia darà tutto davanti al proprio pubblico. Quello di martedì è l'ultimo passo verso la fase finale. L'ultimo ostacolo da superare. Dobbiamo essere uniti e determinati nel nostro intento di vittoria”.

In alto