Adrián è l'arma letale spagnola

L'attaccante, autore della doppietta che ha permesso alla Spagna di piegare la Repubblica ceca, ha spiegato di non aver mai avuto dubbi del fatto che prima o poi i gol sarebbero arrivati per la squadra di Luis Milla.

Adrián ha firmato la doppietta che ha permesso alla Spagna di superare la repubblica ceca
Adrián ha firmato la doppietta che ha permesso alla Spagna di superare la repubblica ceca ©Getty Images

Dopo il successo 2-0 della Spagna sulla Repubblica ceca, l'autore di entrambi i gol Adrián ha rivelato di non aver mai perso la fiducia nelle qualità della squadra di Luis Milla.

Sulla carta Adrián ha agito da unica punta, ma ha goduto del supporto dei compagni per tutta la partita e a differenza di quanto accaduto nella gara d'esordio contro l'Inghilterra, a Viborg gli iberici hanno saputo monetizzare a suon di gol la superiorità espressa sul campo.

"Siamo soddisfatti - ha dichiarato il 23enne giocatore dell'RC Deportivo La Coruña, eletto Uomo Partita Carlsberg Sport -. Ho segnato io, ma il merito è di tutta la squadra. Abbiamo giocato bene contro un'avversaria molto forte, una delle favorite del torneo".

"Dopo la prima partita in molti pensavano che ci mancasse la capacità di far male, ma noi abbiamo saputo mantenere la calma - ha proseguito Adrián -. Non bisogna dimenticare che l'Inghilterrà è stata un'ottima avversaria e che giocato bene contro di noi. Sono felice per la mia doppietta, ma è giusto condividere i meriti con tutta la squadra".

Tra le fila spagnole, oltre all'autore dei due gol si è messo in luce sulla corsia di sinistra Iker Muniain. Il 18enne talento dell'Athletic Club ha dato sostanza all'attacco iberico, giustificando la fiducia riposta in lui da Milla. "Il Ct mi ha dato una chance e ho fatto il massimo per ripagarlo - ha spiegato il giocatore -. Volevo dare il mio contributo e ci ho provato con tutto me stesso".

Anche il regista Thiago Alcántara ha espresso soddisfazione per la prova della Spagna. "siamo una squadra di qualità, dal portiere fino agli attaccanti - ha dichiarato -. Abbiamo a disposizione una rosa in grado di far fronte a qualsiasi tipo di eventualità che possa presentarsi qui in Danimarca".

Al coro si aggiunge anche la voce di Daniel Parejo, subentrato al 74'. "Abbiamo disputato un'altra buona gara e questa volta il risultato ci ha premiati - ha spiegato l'attaccante a UEFA.com -. Abbiamo creato molto e a differenza dell'ultima partita sono arrivati anche i gol".

In alto