Tanta fiducia in vista degli spareggi

UEFA.com passa in rassegna i vari commenti al sorteggio per gli spareggi. Ottimista Casiraghi che pensa alla fase finale: "Non abbiamo talenti come Balotelli e Acquafresca, ma più forti tatticamente rispetto al 2009".

©Getty Images

UEFA.com raccoglie le reazioni al sorteggio per gli spareggi del Campionato Europeo Under 21 UEFA 2011 svoltosi venerdì.

Inghilterra-Romania
Emil Sandoi descrive l'Inghilterra come "una grande forza sotto tutti i punti di vista" ma ribadisce che la sua squadra non si farà intimorire: "Come ho detto prima del sorteggio, non è importante l'avversario: le qualificazioni saranno decise all'ultimo, perché tutte le squadre hanno le stesse possibilità. L'abbiamo dimostrato nella fase a gironi totalizzando più punti di tutte le altre prime classificate, quindi ce la possiamo giocare alla pari con tutti". Il Ct inglese Stuart Pearce aggiunge: "In questa fase tutte le squadre sono difficili da affrontare, ma la Romania è particolarmente forte. Rispetto al 2009, quando abbiamo raggiunto la finale, dobbiamo ancora lavorare un po' ma stiamo migliorando. Solo il tempo dirà se saremo alla stessa altezza".

Olanda-Ucraina
Il Ct dell'Ucraina, Pavlo Yakovenko, si ritrova invece davanti l'Olanda, avversaria nella finale del 2006: "Tutti conoscono i loro punti di forza, come i passaggi veloci e la grande tecnica individuale, ma abbiamo un mese per prepararci. Abbiamo il vantaggio di giocare il ritorno in casa, ma è anche vero che, se dovessimo andare ai supplementari, l'Olanda avrà 30 minuti in più per segnare in trasferta".  Cor Pot sa cosa aspettarsi. "Tutti sanno come giocano queste squadre: sono molto difensive e ripartono bene in contropiede. Segnano spesso in trasferta quindi dovremo stare attenti. Però sono fiducioso perchè siamo un'ottima squadra e tutti ci temono".

Spagna-Croazia
"Le due squadre sono esattamente allo stesso livello - ha detto il Ct spagnolo Luis Milla in vista della sfida con la Croazia -. Hanno perso una sola volta e pareggiato due nelle qualificazioni e hanno sempre prodotto grandi talenti in passato; sono forti fisicamente e ben organizzati". L'attaccante croato Ante Vukušić non vede l'ora di giocare: "Abbiamo pescato l'avversaria più difficile che ci poteva capitare, ma sarà un vero piacere misurarci contro di loro. Saranno due partite molto belle".

Svizzera-Svezia
Il Ct svedese Jörgen Lennartsson si prepara a una "dura sfida" contro la Svizzera, vincitrice del Gruppo 2: "Potevamo pescare la Spagna o l'Inghilterra, ma tutte le squadre che hanno raggiunto gli spareggi sono di livello - commenta -. La Svizzera ha giocatori molto tecnici. Anche nelle qualificazioni per gli Europei in Svezia ha raggiunto gli spareggi, mentre la Spagna si è qualificata solo grazie a un gol al 5' di recupero".

Islanda-Scozia
Il Ct Billy Stark è convinto che la Scozia dovrà disputare "due partite difficili" contro l'Islanda allenata da Eyjólfur Sverrison, il quale punta a entrare nella storia raggiungendo la fase finale per la prima volta. "Tutti volevano evitare la Spagna e l'Inghilterra, quindi siamo contenti - spiega Stark a UEFA.com -. Giocare contro l'Islanda non sarà facile, perché ha battuto la Germania 4-1 e ha segnato il maggior numero di gol nelle qualificazioni, quindi non dobbiamo illuderci". Sverrison aggiunge: "I ragazzi sono pronti. Stiamo scrivendo un nuovo capitolo nella storia del calcio islandese e non abbiamo mai raggiunto questo traguardo. Siamo determinati a raggiungere la fase finale".

Repubblica Ceca-Grecia
Jakub Dovalil, tecnico della Repubblica Ceca, definisce la Grecia "una squadra ostica": "Ha vinto il Gruppo 9, in cui c'erano anche Inghilterra e Portogallo - sottolinea Dovalil, la cui squadra ha dominato il Gruppo 5 davanti a Islanda e Germania -. Nel 2008, agli Europei Under 19, abbiamo pareggiato 0-0 contro di loro e diversi giocatori di entrambe le squadre si ritroveranno". Il Ct avversario Giorgos Georgiadis commenta: "Ci metteremo a studiare la Repubblica Ceca. Il nostro obiettivo è andare in Danimarca per la fase finale. Sono ottimista perché ho fiducia nei miei giocatori e in tutto il mio staff".

Italia-Bielorussia
Anche se l'Italia ha raggiunto gli spareggi solo grazie alla vittoria di misura contro il Galles, il Ct Pierluigi Casiraghi pensa già alla Danimarca: "Dobbiamo fare un passo in più rispetto al 2009, quando siamo arrivati in semifinale - spiega a UEFA.com -. Forse ci manca il talento di giocatori come Balotelli e Acquafresca, ma questa squadra è tatticamente superiore, più organizzata e fisica. Non conosco molto la Bielorussia, so solo che è molto forte sia dal punto di vista tecnico che tattico". La Bielorussia si è qualificata come una delle migliori quattro seconde e il Ct Georgi Kondratiev commenta: "Saremmo comunque stati sfavoriti, perciò il sorteggio è irrilevante. Se ha detto Italia, sarà Italia". Il centrocampista Pavel Nekhaychik aggiunge: "Chi avrebbe mai detto che l'Islanda avrebbe travolto la Germania e si sarebbe qualificata per gli spareggi? O che la Francia, il Portogallo e la Germania sarebbero uscite nella fase a gironi? Giocare contro l'Italia non è un problema per noi".

Le vincitrici dei sette incontri che si disputeranno l'8 e il 12 ottobre raggiungeranno la Danimarca alla fase finale, in programma ad Aalborg, Aarhus, Viborg e Herning dall'11 al 25 giugno 2011.

In alto