UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Italia-Slovenia 4-0: gli Azzurrini volano ai quarti

A Maribor, contro i padroni di casa, la squadra di Nicolato gioca alla grande e segna quattro reti, qualificandosi per la fase successiva: Maggiore e Raspadori firmano i primi due gol, chiude il conto la doppietta di Cutrone.

L'Italia festeggia il largo successo contro la Slovenia, valso la qualificazione ai quarti dell'Europeo Under 21
L'Italia festeggia il largo successo contro la Slovenia, valso la qualificazione ai quarti dell'Europeo Under 21 Getty Images

Un'Italia da favola travolge la Slovenia padrona di casa e vola ai quarti dell'Europeo UEFA Under 21. Allo Stadion Ljudski vrt di Maribor, gli Azzurrini vincono con un rotondo 4-0 e chiudono al secondo posto il Gruppo B alle spalle della Spagna, che batte la Repubblica Ceca: Giulio Maggiore e Giacomo Raspadori segnano i primi due gol, chiude il conto la doppietta di Patrick Cutrone che sbaglia anche un calcio di rigore.

Dopo i pareggi nelle prime due partite - contro Repubblica Ceca e Spagna - l'Italia era artefice del suo destino e non ha fallito l'obiettivo, in una gara praticamente perfetta rovinata soltanto dalla quinta espulsione in tre partite, quella di Riccardo Marchizza. I ragazzi di Paolo Nicolato torneranno in Slovenia il 31 maggio per i quarti, quando a Lubiana sfideranno la prima classificata del Gruppo D [una tra Portogallo, Croazia e Svizzera].

La squadra di Nicolato si presenta in campo senza quattro squalificati - Sandro Tonali, Gianluca Scamacca, Enrico Del Prato e Nicolò Rovella - ma la sua partenza è veemente. La violenta conclusione di Tommaso Pobega è respinta da Igor Vekič, Sven Karić sbaglia il disimpegno e Maggiore, con un diagonale di sinistro, trova il gol che porta in vantaggio l'Italia.

Highlights: Spagna - Italia 0-0
Highlights: Spagna - Italia 0-0

Nove minuti e arriva il raddoppio. Raspadori scatta bene sul filo del fuorigioco sull'assist di Luca Ranieri e l'attaccante del Sassuolo batte il portiere avversario con un tiro preciso. Gli Azzurrini giocano praticamente sul velluto e dopo quattro minuti ottengono un rigore, per l'intervento falloso di Žan Zaletel su Davide Frattesi: dal dischetto va Cutrone, che non sbaglia.

Marco Carnesecchi, portiere degli Azzurrini, si salva con un super intervento su Aljoša Matko, poi l'Italia conquista un altro rigore per un fallo di Vekič su Cutrone: dagli undici metri si ripresenta lo stesso attaccante del Valencia, che stavolta si fa ipnotizzare dal portiere avversario.

Nella ripresa Milenko Ačimovič, tecnico dei padroni di casa, presenta tre volti nuovi, ma è ancora l'Italia a spingere. Frattesi batte con astuzia una punizione, Raspadori appoggia per Cutrone che con un super tiro firma il bellissimo gol del 4-0.

 Riccardo Marchizza dell'Italia ha rimediato la seconda espulsione in tre partite
Riccardo Marchizza dell'Italia ha rimediato la seconda espulsione in tre partiteGetty Images

Vekič si salva due volte sull'incontenibile Cutrone, poi gli Azzurri subiscono l'ennesima espulsione del torneo - la quinta - con Marchizza, allontanato per doppio giallo: il difensore dello Spezia era stato espulso anche nella gara d'esordio.

Carnesecchi blinda la sua porta sul colpo di testa di Aljaž Ploj, dalla parte opposta va vicinissimo al quinto gol Lorenzo Colombo. Poco male, per l'Italia di Nicolato è comunque una serata da incorniciare.