UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Le ultime sulle qualificazioni EURO Under 21 del 2023

I gironi di qualificazione si concluderanno a giugno. Belgio e Spagna sono già qualificate alla fase finale insieme a Georgia e Romania (nazioni ospitanti).

Il Belgio si è qualificato con due gare d'anticipo BELGA MAG/AFP via Getty Images
Il Belgio si è qualificato con due gare d'anticipo BELGA MAG/AFP via Getty Images

Il cammino di qualificazione ai Campionati Europei UEFA Under 21 del 2023 in Georgia e Romania è in corso. Le partite dei gironi si chiuderanno a giugno 2022, mentre a settembre si disputeranno gli spareggi.

In totale, 53 squadre si affrontano per contendersi 14 posti a fianco di Georgia e Romania (qualificate di diritto come nazioni ospitanti) nella fase finale dell'estate 2023. Belgio e Spagna sono le prime squadre qualificate alla fase finale come prime del girone, mentre altre quattro nazioni sono certe di partecipare almeno agli spareggi arrivando nelle prime due posizioni. UEFA.com fa il punto della situazione.

Riepilogo qualificazioni

Qualificate: Belgio, Georgia (nazione ospitante), Romania (nazione ospitante), Spagna

Matematicamente fra le prime due: Repubblica Ceca, Francia, Portogallo, Svizzera

  •  Classifiche
  • I gironi si giocano fino al 14 giugno.
  • Le nove vincenti dei gironi e la migliore seconda (senza contare i risultati contro le seste) si qualificheranno direttamente alla fase finale, raggiungendo Georgia e Romania.
  • Le altre otto seconde accederanno agli spareggi di settembre 2022 per gli ultimi quattro posti in palio.
  • Sorteggio spareggi: 21 giugno, 13:00 CET, Nyon
  • Sorteggio fase finale: 18 ottobre, 18:00 CET, Bucarest
I cinque gol più belli di EURO Under 21 2021
I cinque gol più belli di EURO Under 21 2021

Gironi di qualificazione

  • La Germania punta a difendere il titolo in Georgia e Romania dopo il successo del 2021 in Ungheria e Slovenia.
  • L'Inghilterra punta alla nona qualificazione consecutiva alla fase finale.
  • L'Italia vuole allungare il record di 13 qualificazioni da quando nel 1994 è stata introdotta la fase finale; gli Azzurrini sono in testa per numero di successi con la Spagna: cinque.
  • Albania, Andorra, Armenia, Azerbaigian, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Estonia, Isole Faroe, Gibilterra, Kazakistan, Kosovo, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Moldavia, Montenegro, Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, San Marino e Galles hanno iniziato le qualificazioni cercando raggiungere la Georgia come esordienti a una fase finale (anche se Albania e Bulgaria si erano qualificate alla fase a eliminazione diretta a otto squadre nel formato precedente al 1994, che prevedeva gare d'andata e ritorno).

Gruppo A: Croazia, Norvegia, Austria, Finlandia, Azerbaigian, Estonia

  • La Croazia ha vinto le prime sei partite, ma nelle partite di marzo ha pareggiato 0-0 contro l'Austria e perso 3-2 in casa contro la Finlandia; tuttavia, si qualificherà se batte la Norvegia il 3 giugno. L'Austria ha battuto la Norvegia 3-1 arrivando seconda ma a tre punti dalla Croazia e ha una sola partita da giocare a differenza della capolista che ne ha due. La Norvegia è terza a quattro punti dalla Croazia ma ha una partita da giocare, così come la Finlandia quarta classificata, che ha due punti di distacco.
La Germania ha battuto la Lettonia ed è tornata in vetta al Gruppo B
La Germania ha battuto la Lettonia ed è tornata in vetta al Gruppo BGetty Images

Gruppo B: Germania (campione in carica), Israele, Polonia, Ungheria, Lettonia, San Marino

  • La Germania ha un punto di vantaggio dopo l'1-0 in trasferta contro Israele, seconda forza del girone, che aveva pareggiato 2-2 con la Polonia. Israele è a un punto dalla Polonia, che ha pareggiato 1-1 con l'Ungheria, e a cinque al secondo posto. San Marino ha pareggiato 0-0 con la Lettonia il 29 marzo, conquistando il suo primo punto nelle qualificazioni da un altro 0-0 risalente al 16 giugno 2015. Quello è stato anche il primo punto ottenuto in casa dallo 0-0 con la Finlandia del 5 marzo 2014.

Gruppo C: Spagna, Slovacchia, Irlanda del Nord, Malta, Lituania

*Russia esclusa

  • La Spagna ha battuto la Lituania 8-0 e poi vinto 3-2 in Slovacchia, centrando la qualificazione matematica. Con un pareggio in una delle ultime due gare di qualificazione, la Slovacchia si assicurerebbe il secondo posto, ma per ora Malta e Irlanda del Nord sono ancora in gara.
La Spagna rimane in corsa per la qualificazione
La Spagna rimane in corsa per la qualificazioneGetty Images

Gruppo D: Portogallo, Grecia, Islanda, Bielorussia, Cipro, Liechtenstein

  • Il Portogallo ha perso i primi punti del girone nella gara d'apertura di marzo pareggiando 1-1 con l'Islanda, ma poi ha vinto 4-0 in Grecia tornando in vetta alla classifica con due punti di vantaggio sulla Grecia e con una partita in meno. Con questo risultato, il Portogallo è matematicamente nelle prime due posizioni. La Grecia è seconda davanti Islanda e Bielorussia che però hanno tre partite da giocare.

Gruppo E: Svizzera, Olanda, Moldavia, Bulgaria, Galles, Gibilterra

  • La Svizzera è certa di finire tra le prime due grazie al successo per 5-1 contro il Galles anche se dopo ha perso 2-0 in Olanda che adesso è a due punti e con una partita da giocare. Con la vittoria per 4-0 su Gibilterra, la Moldavia è a sei punti dall'Olanda, che può ancora raggiungere e ospitare in casa il 3 giugno.
L'Olanda ha vinto 2-0 contro la Svizzera
L'Olanda ha vinto 2-0 contro la SvizzeraANP/AFP via Getty Images

Gruppo F: Italia, Svezia, Repubblica d'Irlanda, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Lussemburgo

  • L'Italia ha fatto un importante balzo avanti verso la fase finale battendo la Bosnia-Herzegovina per 1-0, mentre la Svezia ha perso 2-0 in casa contro la Repubblica d'Irlanda che li aveva precedentemente battuti a novembre. Gli Azzurrini sono primi con tre punti di vantaggio sulla Svezia e una in più partita da giocare. L'Irlanda è a un punto dal secondo posto e, come l'Italia, ha tre partite da giocare a differenza delle due della Svezia.

Gruppo G: Repubblica Ceca, Inghilterra, Slovenia, Albania, Kosovo, Andorra

  • La Repubblica Ceca rimane al primo posto e ha la certezza di un piazzamento fra le prime due dopo aver battuto Albania e Andorra. Tuttavia, anche l'Inghilterra ha battuto le stesse squadre a marzo, è a tre lunghezze e ha due partite in più da giocare rispetto alla capolista. La Slovenia, dopo i due pareggi contro il Kosovo, è terza, a quattro lunghezze dall'Inghilterra ma con due gare giocate in più.
L'Inghilterra è imbattuta nel Gruppo G
L'Inghilterra è imbattuta nel Gruppo GThe FA via Getty Images

Gruppo H: Francia, Ucraina, Serbia, Isole Faroe, Macedonia del Nord, Armenia 

  • La Francia, che a settembre aveva pareggiato 1-1 nelle Isole Faroe, ha vinto la gara a campi invertiti per 2-0 e si è assicurata un posto fra le prime due. La Serbia ha battuto la Macedonia del Nord per 2-1 e l'Armenia per 2-0 salendo al terzo posto, a due dalle Isole Faroe, che ha vinto 1-0 in Macedonia del Nord.

A causa della situazione in Ucraina, le partite previste a marzo contro Armenia e Francia sono state rinviate a giugno. Le nuove date saranno confermate in seguito.

Gruppo I: Belgio (qualificato), Danimarca, Turchia, Scozia, Kazakistan

  • Il Belgio ha mancato l'en plein con l'1-1 contro la Danimarca, ma è matematicamente primo e ha prenotato un posto per la fase finale in Georgia e Romania con due gare di anticipo. La Danimarca doveva vincere per potersi classificare prima, ma rimane saldamente al secondo posto con tre lunghezze di vantaggio sulla Turchia e una partita in più da giocare.

Le settimane di gara della fase a gironi di qualificazione

25-29 marzo 2021
4-8 giugno 2021
2-7 settembre 2021
7-12 ottobre 2021

11-16 novembre 2021

24-29 marzo 2022
1-14 giugno 2022