Perché il Paris ha preso Kylian Mbappé

Il Paris ha ottenuto il prestito dell'attaccante del Monaco Kylian Mbappé e UEFA.com vi racconta tutto sul giovane calciatore che nella passata stagione si è abbattuto come un uragano sul calcio europeo.

Perché il Paris ha preso Kylian Mbappé
©AFP/Getty Images

Una delle telenovele più lunghe del mercato estivo si è finalmente conclusa col passaggio in prestito per un anno di Kylian Mbappé al Paris Saint-Germain. Il 18enne ormai ex attaccante del Monaco, dopo il primo anno potrà essere riscattato interamente la prossima estate dal club parigino. UEFA.com vi racconta tutto sul talento francese che appena un anno fa è stato la stella della Francia ai Campionati Europei UEFA Under 19.

Nome: Kylian Mbappé
Squadra: Paris Saint-Germain (in prestito dal Monaco)
Esordio: 2 dicembre 2015 - Caen (Ligue 1)
Ruolo: attaccante
Nazionalità: francese
Data di nascita: 20 dicembre 1998
Piede preferito: destro
Altezza: 178cm

Bilancio attuale

Nazionale: 4 presenze, 0 gol
Competizioni UEFA per club: 10 presenze, 6 gol
Massima serie: 41 presenze, 16 gol

Mbappé scende dal pullman del Monaco
Mbappé scende dal pullman del Monaco©Getty Images

Dicono di lui

"Parola mia, è forte! Ooh la la. L'ho visto in azione e mi ha dato l'impressione di avere la testa sulle spalle. Mi piace davvero vederlo giocare. È uno che pensa nonostante sia molto rapido. Questo significa che potrà fare molta strada".
Thierry Henry, ex attaccante Francia

"Mbappé è un talento di appena 18 anni e ha il temperamento giusto. È un ottimo calciatore e l'ha dimostrato durante tutto l'anno".
Zinédine Zidane, allenatore Real Madrid

"Mbappé non è esattamente come Thierry Henry, ma è vero che abbiano qualità simili. Il talento è simile ma oltre ciò, avrà lo stesso livello di motivazione, desiderio e intelligenza che ha avuto Thierry? I prossimi due anni ci diranno tutto, ma i segnali sono molto promettenti".
Arsène Wenger, allenatore Arsenal

Mbappé ai microfoni di UEFA.com
Mbappé ai microfoni di UEFA.com

"Conosce i suoi punti di forza e sa di avere solo 18 anni. Ha disputato un grande anno, e ha determinazione e abilità per imporsi".
David Trezeguet, ex attaccante Francia

"È maturo in campo e fuori. È veloce e ha tempi di reazione molto rapidi. Ciò che sta facendo alla sua età è molto importante. Nessuno direbbe che ha appena 18 anni"
Didier Deschamps, Ct Francia

"È più di un semplice appassionato [di calcio] - è folle! Io seguo il calcio per lavoro ma lui è incredibile perché lo segue 24 ore su 24, sette giorni su sette. Guarda tutto; potrebbe seguire quattro o cinque partite di fila".
Wilfried Mbappé, padre di Kylian

Le origini

Mbappé è nato in una famiglia di sportivi – suo padre era l'allenatore del suo primo club, il Bondy, il fratello ha giocato col Rennes, mentre la madre è stata una top player di pallamano. Dopo il Bondy si è trasferito a Parigi dove si è unito alle giovanili del Clairefontaine, e nel 2013 è passato al Monaco.

Highlights: guarda lo splendido gol di Mbappé
Highlights: guarda lo splendido gol di Mbappé

Una delle stelle più attese dei Campionati Europei UEFA U19 del 2016 in Germania, vinti proprio dalla sua Francia, Mbappé è poi stato un protagonista assoluto della UEFA Champions League 2016/17. Nel cammino del suo Monaco sino alla semifinale, il giovane francese è diventato il primo calciatore a segnare alle prime quattro partite della fase a eliminazione diretta – chiudendo poi l'esperienza nella massima competizione europea per club con sei reti in dieci presenze.

Stile di gioco

Il suo ex allenatore del Clairefontaine, Jean-Claude Lafargue, lo ha descritto così: "È un attaccante esterno con un ottimo dribbling in grado di seminare il panico nella trequarti avversaria. È un giocatore esplosivo. Non ha lo stesso tocco degli altri, lui sa passare la palla molto bene con entrambi i piedi e vede passaggi che gli altri non riescono a vedere". Sebbene non abbia un fisico imponente, la sua velocità e baricentro basso lo rendono un pericolo con la palla al piede.

Highlights: i dieci più giovani marcatori francesi
Highlights: i dieci più giovani marcatori francesi

Sfumature di...

Thierry Henry, altro prodotto del Monaco uscito dal vivaio del Clairefontaine, è ovviamente il punto di riferimento: Mbappé è diventato il più giovane calciatore a esordire con la maglia del Monaco a 16 anni e 347 giorni, battendo il record di 17 anni e 14 giorni stabilito proprio da Henry.

Ludovic Batelli, allenatore di Mbappé nella Francia U19, è sicuro che il 18enne sia un giocatore unico: "Kylian non vuole emulare Thierry Henry. Presto nessuno lo paragonerà più a nessun altro perché avrà tracciato una strada propria".

Lui dice...

"Non sono un fenomeno. Messi, Ronaldo e Neymar sono fenomeni. Io sono ancora lontano da loro. Quando la gente mi chiama, io sorrido. Io guardo questi calciatori, lavoro sodo e imparo da gocatori come Falcao e Bernardo Silva".

Radamel Falcao è un grande punto di riferimento per Mbappé
Radamel Falcao è un grande punto di riferimento per Mbappé©AFP/Getty Images

"Ho sempre lavorato per avere la possibilità di giocare contro o con i migliori calciatori. Quando giochi in UEFA Champions League, affronti i top player e impari più velocemente".

"Scendere di casa la mattina per andarmi ad allenare è una vera goduria. Il tempo è volato dall'EURO U19 a oggi. È stata una stagione davvero brillante".

"Nel calcio se credi in te stesso e nelle tue abilità, tutto diventa possibile. Io ho sempre creduto in me stesso, ma non è bastato. Ho sempre saputo che dovevo lavorare sodo per raggiungere i miei obiettivi. Non sono sorpreso di ciò che mi è successo. Sapevo che ce l'avrei fatta!".

In alto