UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Tradizione e presagi: nulla è come sembra

UEFA.com ripercorre le edizioni passate del torneo e rivela che essere la squadra ospitante non è sempre di buon auspicio, che una partenza convincente è raramente sinonimo di successo e che l'Italia è la vera squadra da battere.  

Il Ct della Repubblica ceca Jakub Dovalil a Praga
Il Ct della Repubblica ceca Jakub Dovalil a Praga ©Sportsfile

La Repubblica ceca inizierà mercoledì la sua avventura ai Campionati Europei UEFA Under 21 contro la Danimarca, sostenuta dall'entusiasmo del suo pubblico allo Stadion Eden di Praga. Un fattore - quello dei tifosi di casa - apparentemente determinante per qualsiasi squadra ma che, come indica la tradizione, non spinge molto lontano nel torneo.

UEFA.com ripercorre le edizioni passate di EURO e rivela che essere la squadra ospitante non è sempre di buon auspicio, che una partenza convincente è raramente sinonimo di successo e che l'Italia è la vera squadra da battere.  

Vantaggio casalingo?
La storia recente suggerisce che ospitare il torneo rappresenta solo un esiguo vantaggio per le squadre: quattro delle ultime sei, infatti, non sono riuscite a superare la fase a gironi. Dal 1994, l'Olanda è l'unica nazione ad aver sollevato al cielo il trofeo, nel 2007.

L'Olanda festeggia il successo nel 2007
L'Olanda festeggia il successo nel 2007©Getty Images

Posizionamento squadre di casa dal 1994: 
1994 Francia – semifinale
1996 Spagna – finalista
1998 Romania – quarti di finale
2000 Slovacchia – terzo posto
2002 Svizzera – semifinale
2004 Germania – fase a gironi
2006 Portogallo – fase a gironi
2007 Olanda – vincitrice
2009 Svezia – semifinale
2011 Danimarca – fase a gironi
2013 Israele – fase a gironi

Chi ben comincia...
La storia indica anche che partire con il piede giusto non preannuncia un eventuale successo nel torneo. Nel 2013, la Spagna vincitrice di quell'edizione ha sconfitto la Russia ma, nelle precedenti finali di questo secolo, sono state tre le squadre vincitrici del trofeo sconfitte all'esordio.

Inoltre, delle sei squadre che dal 2000 hanno vinto tutte e tre le partite della fase a gironi, solo una - la Spagna nel 2013 - è salita sul tetto d'Europa. 

Riavvolgendo il nastro, le vincitrici dei propri gironi hanno vinto dieci delle 14 semifinali dal 2000 in avanti; concludere al comando del Gruppo A o B, tuttavia, non significa necessariamente essere la squadra favorita. Infatti, le precedenti seconde classificate (7.13 punti) hanno ottenuto una media-punti superiore a quella dei futuri vincitori (6.13).

L'Italia ha perso con la Spagna nella finale del 2013
L'Italia ha perso con la Spagna nella finale del 2013©Sportsfile

La storia azzurra 
Finalista due anni fa in Israele, l'Italia vanta una tradizione assolutamente vincente a livello di Under 21 e sarà certamente un avversario molto difficile da affrontare per qualsiasi squadra in Repubblica ceca. Le rivali del Gruppo A - Svezia, Portogallo e Inghilterra - sono avvisate in anticipo...

Maggior numero di tornei vinti (5) – 1992, 1994, 1996, 2000, 2004
Maggior numero di finali giocate (7) – 1986, 1992, 1994, 1996, 2000, 2004, 2013
Maggior numero di presenze in semifinale (11) – 1984, 1986, 1990, 1992, 1994, 1996, 2000, 2002, 2004, 2009, 2013