UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il punto sull'Inghilterra

L'Inghilterra vuole dimenticare il fallimentare cammino del 2013, e dopo la vittoria sulla Germania Simon Hart è ottimista in vista della fase finale di questa estate.

Nathan Redmond ha preso il volo dopo la rete siglata lunedì contro la Germania
Nathan Redmond ha preso il volo dopo la rete siglata lunedì contro la Germania ©Getty Images

La settimana riservata agli incontri delle nazionali non poteva andare meglio a Gareth Southgate e ai suoi ragazzi dell'Inghilterra. Innanzitutto la sua Under 21 ha avuto un assaggio di quello che la aspetta ai Campionati Europei UEFA Under 21 di questa estate, battendo 1-0 in amichevole la Repubblica ceca prossima padrona di casa del torneo e poi superando in rimonta per 3-2 la Germania in uno spettacolare incontro disputato a Middlesbrough davanti a 30.178 spettatori.

Compresa la vittoria di novembre sul Portogallo, sono adesso tre su tre i successi ottenuti dal termine delle qualificazioni contro squadre che disputeranno le fasi finali. Questi risultati accendono la speranza nell'Inghilterra che può così esorcizzare i fantasmi del fallimentare cammino del 2013 in Israele, quando gli inglesi persero tutte e tre le partite. "Avevamo disputato un paio di partite e sentivamo sensazioni davvero negative", ha raccontato Nathan Redmond, uno dei superstiti di due anni fa. Oggi, invece, ci sono ottime ragioni per sentirsi ottimisti: la squadra di Southgate farà sicuramente meglio a giugno.

Gol, gol, gol
Gli attaccanti dell'Inghilterra che avevano giocato in Israele arrivavano alla fase finale senza aver segnato una sola rete in Premier League nella stagione 2012/13. Gli attaccanti della squadra uscita in anticipo in Danimarca nel 2011, avevano segnato in totale 15 reti nella massima serie della stagione 2010/11. Southgate spera di chiamare Harry Kane, Saido Berahino e Danny Ings, che in tre hanno già segnato 40 reti in stagione.

Harry Kane è stato in forma strepitosa
Harry Kane è stato in forma strepitosa©Getty Images

Battere la Germania senza Kane e Berahino ha acceso i riflettori sulla forza dell'attacco inglese. In loro assenza Ings ha guidato l'attacco muovendosi in maniera esemplare. La presenza in Repubblica Ceca di Kane - che la scorsa settimana ha segnato il suo primo gol con la maglia della nazionale maggiore - sarebbe una mossa importante per l'Inghilterra che così punterebbe apertamente alla vittoria del titolo. 

Spirito di gruppo
Non importa quali giocatori saliranno sull'aereo per la Repubblica Ceca, ciò che è evidente è il forte senso di gruppo dei giocatori che remano tutti nella stessa direzione. Dopo la partita con la Germania, Redmond ha fatto una lista dei possibili fuori quota per la fase finale – tra cui vi sono Raheem Sterling, Ross Barkley e Luke Shaw –, ma ha sottolineato che prima di tutto viene l'affiatamento della squadra grazie a chi l'ha resa tale.

"Certo - ha raccontato l'esterno del Norwich City FC -, a volte il talento conta molto, ma se non si lavora duro l'uno per l'altro, non sarà mai la stessa cosa. Anche se vanno nella nazionale maggiore e poi ritornano qui, sanno benissimo cosa serve per giocare con l'Under 21".

L'inglese James Ward-Prowse segna la rete della vittoria contro la Germania
L'inglese James Ward-Prowse segna la rete della vittoria contro la Germania©Getty Images

Fiducia e carattere
La vittoria degli inglesi sulla Germania ha dimostrato che la squadra di Southgate può anche giocare un bel calcio. L'11 iniziale della Germania contava in squadra giocatori che in totale avevano disputato oltre 350 partite nella massima serie, ma l'Inghilterra, guidata dal suo capitano e match winner James Ward-Prowse, ha messo in campo spirito guerriero e determinazione.

"Abbiamo affrontato momenti in cui siamo stati giù e fuori forma ma abbiamo comunque mostrato carattere - ha detto Ward-Prowse -. Il carattere è l'aspetto fondamentale in vista del traguardo estivo". Detto ciò, gli inglesi vorranno eliminare quell'inizio compassato che ha portato lunedì la Germania a dominare i primi 25 minuti.

Concorrenza
Due prestazioni degne di nota sono state fatte contro la Germania da giocatori che si sono uniti all'Under 21 in ritardo rispetto agli altri. Jesse Lingard si era infortunato al ginocchio il giorno del suo debutto col Manchester United FC alla prima partita della stagione, ma dal momento che il suo recupero è stato strabiliante, come si è visto durante il prestito al Derby County FC, il giocatore è rientrato nel giro della nazionale e ha stupito tutti contro la Germania, festeggiando la sua convocazione con la prima rete in U21. "È un giocatore molto creativo che predilige ricevere il pallone negli spazi e creare azioni da gol", ha spiegato Ward-Prowse.

Riguarda l'epica sfida tra Olanda e Inghilterra del 2007
Riguarda l'epica sfida tra Olanda e Inghilterra del 2007

Un altro giocatore ad aver rubato la scena è stato Alex Pritchard, giocatore del Tottenham ma attualmente in prestito al Brentford FC. Ha disputato appena due spezzoni di gara a partita in corso nelle qualificazioni, ma è partito titolare, giocando bene, a Praga, e in seguito nella partita di Middlesbrough è subentrato dalla panchina servendo a Redmond la palla per il 2-2.

Pianificazione anticipata
Olomouc, base dell'Inghilterra per la fase finale di giugno, non riserverà particolari sorprese agli inglesi di Southgate che vi hanno passato tre notti la settimana scorsa, e si sono sempre allenati nel campo dell'Andruv Stadión, sede delle partite del Gruppo B (contro Svezia e Italia). "È stata una fantastica idea del mister - ha detto Ward-Prowse -. Andremo lì in estate conoscendo l'ambiente e l'hotel in cui fervono già i preparativi. È stato importante aver preso confidenza con lo stadio". L'Inghilterra ha anche preso confidenza con il tifo locale dopo aver oganizzato un'incontro con 30 ragazzi tra i meno fortunati, che hanno ricevuto autografi e memorabilia dai giocatori di Southgate.