Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Di Biagio non vuole perdere l'occasione

Alla vigilia della sfida contro il Belgio capolista del Gruppo 9, il Ct degli Azzurrini Di Biagio sa di non poter perdere l'occasione di accorciare le distanze sulla squadra di Walem: "Vogliamo chiudere il cerchio", ha detto parlando della sfida di Genk.

Di Biagio non vuole perdere l'occasione
Di Biagio non vuole perdere l'occasione ©Getty Images

Alla vigilia della sfida contro il Belgio capolista del Gruppo 9, il Ct degli Azzurrini Luigi Di Biagio vuole fare capire a tutti che la vittoria alla seconda giornata contro Cipro non è stata frutto del caso: "Vogliamo chiudere il cerchio", ha detto parlando della sfida di Genk.

L'Italia al momento è terza nel proprio girone di qualificazione agli Europei UEFA Under 21, a tre punti come la Serbia, mentre la squadra di Johan Walem - che aveva battuto gli Azzurrini nella loro gara d'esordio - è a punteggio pieno con 12 punti avendo giocato già quattro partite contro le due degli italiani.

"Dobbiamo far conto solo su noi stessi e cercare di trovare finalmente quella fluidità che nelle ultime gare ci è mancata", ha detto il 42enne Di Biagio, che non ha però voluto parlare di rivincite. "Bisogna insistere su quello che voglio, ho delle buone sensazioni e la convinzione che prima o poi verrà tutto con estrema facilità. Sono convinto che tutto questo possa arrivare in questa gara".

Il Belgio dovrà fare a meno per squalifica di uno dei suoi giocatori chiave, quello Yannick Ferreira-Carrasco autore di un gol e due assist fino a ora, ma Di Biagio sa che in uno sport di squadra l'importanza dei singoli è inferiore a quella del gruppo: "Loro hanno dimostrato di essere una squadra ben equilibrata in tutti i settori, indipendentemente da un'assenza o meno.

"A Rieti, nella gara di andata, noi abbiamo giocato un ottimo primo tempo, abbiamo tenuto testa agli avversari e c’è mancato solo l'ultimo passaggio. Ora abbiamo bisogno di una giocata vincente, di un risultato importante. Ho la sensazione che, una volta ottenuto questo, partiremo sulla strada giusta: dobbiamo andare in campo per vincere", ha continuato Di Biagio, sicuro che in campo a Genk si vedrà un'Italia in qualche modo rinnovata. 

"Abbiamo nelle gambe una settimana di lavoro intenso, e ora dobbiamo chiudere il cerchio, contro il Belgio ci saranno delle novità", ha detto il Ct. "I ragazzi stanno bene e sul campo mi hanno dato risposte importanti che mi hanno creato qualche dubbio nelle scelte, ma ero quello che volevo". Unico assente nell'Italia il difensore Giovanni Di Lorenzo.

In alto