La Danimarca confida nel fattore campo

Il Ct danese Morten Wieghorst considera "un grande vantaggio" giocare in casa le ultime due partite del Gruppo 4, tra cui quella decisiva in programma venerdì contro la capolista Serbia.

La Danimarca confida nel fattore campo
©UEFA.com

Il Ct della Danimarca Morten Wieghorst chiede alla sua squadra di sfruttare al meglio il fattore campo in vista delle ultime sfide del Gruppo 4 di qualificazione al Campionato Europeo Under 21 UEFA contro Serbia e Irlanda del Nord, con un posto agli spareggi ancora in bilico.

La Danimarca insegue la Serbia, che viaggerà ad Aalborg venerdì, a due punti dopo la vittoria per 6-5 contro la Repubblica Ex Jugoslava di Macedonia e l'1-1 contro le Isole Faroe nelle ultime due uscite. Tuttavia, i danesi hanno vinto le due precedenti gare casalinghe e andrebbero al primo posto se dovessero confermare la tendenza, un obiettivo che Wieghorst ritiene alla portata.

"Possiamo tranquillamente vincere entrambe le partite. Finora abbiamo vinto in casa e pareggiato fuori”.

"Tuttavia, come al solito, penseremo a una partita alla volta. La partita chiave è quella contro la Serbia. Giocare a Aalborg è un bel vantaggio per noi”.
Wieghorst spera inoltre che la sua squadra abbia appreso la lezione dopo avere incassato quattro gol nel secondo tempo contro la Macedonia e avere concesso il pareggio all'87' contro le Faroe. "La squadra è crollata – ha dichiarato dopo la gara con la Macedonia -. Ci aspettavamo una gara difficile contro le Faroe, e così è stato”.

Il portiere Nicolai Larsen, l'attaccante Jakob Ahlmann Nielsen e il centrocampista Kasper Kusk militano nelle file dell'Aalborg BK, e pertanto si sentiranno a casa all'Aalborg Stadion. Lucas Andersen, 17enne centrocampista, che ha lasciato l'Aalborg per passare all'AFC Ajax la scorsa settimana, potrebbe esordire contro la Serbia o l'Irlanda del Nord.

In alto