UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Mazuch non perde le speranze

Il centrocampista ha ammesso che la Repubblica ceca ha subito una dura lezione da parte della Spagna, ma resta ottimista in merito alle possibilità di qualificazione alle semifinali.

Ondřej Mazuch è convinto che la Repubblica ceca staccherà il biglietto per le semifinali
Ondřej Mazuch è convinto che la Repubblica ceca staccherà il biglietto per le semifinali ©Action Images

Ondřej Mazuch ha ammesso ai microfoni di UEFA.com la superiorità della Spagna, vittoriosa 2-0 sulla Repubblica ceca a Viborg grazie a un gol per tempo di Adrián, ma si è dichiarato ottimista in merito alle chance di qualificazione della Repubblica ceca nel Gruppo B.

"A fine primo tempo eravamo sotto solo di un gol e se avessimo segnato la partita avrebbe cambiato volto - ha spiegato il difensore dell'RSC Anderlecht -. Sfortunatamente per noi la Spagna ha raddoppiato subito in avvio di ripresa e lì è finito tutto. A quel punto siamo crollari, perché i nostri avversari facevano girare bene il pallone, mentre noi abbiamo continuato a correre a vuoto".

Pur apparsa inferiore agli spagnoli, in chisura di primo tempo la Repubblica ceca ha avuto una buona chance per pareggiare con Tomáš Pekhart – capocannoniere nelle qualificazioni –, ma non è riuscita a sfruttarla. L'attaccante ha spedito il pallone oltre la traversa e due minuti dopo la ripresa delle ostilità è arrivato il raddoppio iberico. "La Spagna ha avuto due occasioni e ha segnato due gol - ha sottolineato Mazuch -. Le grandi squadre si comportano così, sfruttano al massimo ogni chance".

La sconfitta, tuttavia, non pregiudica la qualificazione. Il pareggio 0-0 tra Inghilterra e Ucraina ha consentito alla Repubblica ceca di rimanere al secondo posto nel girone e domenica a Viborg potrebbe bastare un pareggio contro gli inglesi per approdare in semifinale, anche se un successo permetterebbe di evitare calcoli. Un risultato che secondo Mazuch è alla portata dei cechi, battuti per la prima volta dall'inizio delle qualificazioni, nel 2009: "Prima della partita ci eravamo detti che la sfida decisiva sarebbe stata quella contro l'Inghilterra e così sarà. Possiamo farcela e anche se oggi abbiamo perso non ci scoraggiamo. Ci prepareremo al meglio per la prossima gara, sperando di vincere e di ottenere la qualificazione".