Tornano le qualificazioni Under 21

Riprendono domani le qualificazioni ai Campionati Europei UEFA Under 21, Italia ad un passo dai playoff.

Tornano le qualificazioni Under 21
©UEFA.com

Riprendono martedì le qualificazioni ai Campionati Europei UEFA Under 21, con Germania Russia e Italia che tenteranno di consolidare le rispettive posizioni.

A novembre i playoff
Le due formazioni più in forma dell’intera compagine tenteranno di accedere ai playoff di novembre, che decideranno le otto partecipanti alle fasi finali della manifestazione, in programma l’anno prossimo. L’edizione 2006 sarà anche l’ultima a carattere annuale, dal momento che a partire dal 2007 il torneo si disputerà ogni due anni. Finora solo il Portogallo ha già ottenuto matematicamente l’accesso alla doppia sfida playoff, il che significa che ci sono ancora 15 posti liberi. uefa.com ha fatto il punto della situazione in tutti i gironi.

Gruppo 1
Imponendosi 2-0 sull’Armenia, la Romania ha ristabilito il punto di vantaggio che la separava dalle inseguitrici Repubblica ceca e Olanda, dopo che entrambe, per un breve periodo, si erano ritrovate in testa al girone. I cechi, tuttavia, sono ancora imbattuti e devono ancora disputare quattro gare, due in più dei rumeni e una in più degli Orange. Superando la Finlandia fanalino di coda nella gara di martedì, l’ERJ Macedonia potrebbe portarsi a sole tre lunghezze dal secondo posto, anche se le gare decisive per le sorti del raggruppamento sono in programma a settembre, quando la Repubblica ceca farà visita alla Romania e l’Olanda sarà di scena proprio in Armenia.

Gruppo 2
L’imbattuta Danimarca, che guida il girone con sei punti sull’Ucraina e otto su Grecia e Turchia, con una gara in più da giocare, accederà ai playoff in caso di successo in terra turca il 2 settembre. L’Ucraina, che nell’ultima gara ha superato gli ellenici, sarà di scena in Georgia nella stessa data, mentre la Grecia giocherà in trasferta contro il Kazakistan che il 7 giugno contro la Turchia ha ottenuto il primo punto nelle qualificazioni, quattro giorni più tardi. La Georgia è staccata di otto punti dall’Ucraina, ma ha due gare in più da giocare, la prima delle quali è in programma martedì in Kazakistan.

Gruppo 3
Il Portogallo ha vinto tutte e sette le gare finora disputate, trionfando 5-0 nell’ultimo appuntamento in Estonia e assicurandosi matematicamente un posto nei playoff con tre gare ancora da disputare. La Russia, seconda, ha una lunghezza di vantaggio sulla Slovacchia e martedì sarà impegnata in Lettonia. Gli slovacchi saranno di scena sul Baltico il 6 settembre, lo stesso giorno in cui la Russia ospiterà il Portogallo e quattro giorni dopo la sfida tra i lusitani e il Lussemburgo, ancora a secco di vittorie.

Gruppo 4
Israele ha quattro punti di vantaggio sulla Francia e concluderà i propri impegni il 2 settembre contro la Svizzera, consapevole che un successo varrebbe la qualificazione ai playoff. A quel punto transalpini ed elvetici, terzi a due lunghezze dalla Francia, avranno ancora tre gare da disputare. I Bleus affronteranno la Repubblica d’Irlanda, staccata di sei punti, il 6 settembre e lo stesso giorno la Svizzera dovrà vedersela con Cipro, fanalino di coda e ancora senza punti.

Gruppo 5
Gli Azzurrini, campioni in carica, hanno perso i primi punti in Norvegia a giugno, ma hanno ancora cinque lunghezze di vantaggio sugli scandinavi e rispettivamente sette e otto su Bielorussia e Slovenia. Il 2 settembre l’Italia farà visita alla Scozia fanalino di coda, mentre la Norvegia sarà di scena in Slovenia e la Bielorussia giocherà contro la Moldova, che conserva ancora qualche speranza di qualificazione.

Gruppo 6
L’unica gara disputata a giugno ha visto l’Azerbaigian bloccare la Polonia sul pari. L’Inghilterra guida con 14 punti, la Germana è a quota 11, con una gara in più da giocare, la Polonia ferma a nove. Galles e Austria sono più attardate, ma conservano ancora speranze di qualificazione. Martedì la Polonia ospiterà i tedeschi, mentre il 2 settembre l’Inghilterra farà visita ai gallesi, la Germania affronterà in casa l’Azerbaigian, ancora senza successi, e la Polonia dovrà vedersela con l’Austria.

Gruppo 7
Nell’ultimo impegno, la Spagna ha battuto la Bosnia-Erzegovina, superando il Belgio in cima alla classifica, in virtù della differenza reti, e sopravanzando di un punto la Serbia-Montenegro. Entrambe le inseguitrici hanno comunque una gara in più da giocare: il 2 settembre il Belgio sarà di scena in Bosnia-Erzegovina, mentre la Serbia-Montenegro affronterà la Lituania in casa e quattro giorni più tardi scenderà in campo in Spagna, in una gara che si preannuncia cruciale.

Gruppo 8
La Croazia guida il girone con tre punti di vantaggio su Svezia e Ungheria, mentre Bulgaria e Malta sono più staccate. Il 2 settembre l’Ungheria ospiterà Malta, mentre la Svezia affronterà la Bulgaria. Il giorno successivo, la Croazia sarà di scena in Islanda.

In alto