Casiraghi non si fida delle Faroe

Domani sera a Trento la gara di qualificazione agli Europei Under 21. Il Ct degli Azzurrini ricorda la sfida tra le due nazionali maggiori e mette in guardia i suoi.

Dopo il netto 4-0 inflitto all’Albania nella prima gara del Gruppo 1 di qualificazione agli Europei Under 21 gli Azzurrini tornano in campo venerdì sera a Trento contro le Isole Faroe. L’impegno successivo a Durazzo, ancora contro l'Albania, martedì 11 settembre.

Mantenere la concentrazione
L’Italia di Pierluigi Casiraghi in questo momento è dietro solo alla Croazia, che ha sei punti ma ha giocato una partita in più. Il Ct mette in guardia i suoi: “Quella con le Faroe dovrebbe essere la gara più tranquilla, ma non mi fido: basta pensare a quello che ha sofferto la nazionale maggiore in casa loro, quindi non dobbiamo sottovalutarli".

'Siamo superiori'
Casiraghi, però, si fida della sua squadra: “La mia Under ha grande qualità in fase offensiva e molta quantità a centrocampo. Dobbiamo giocare come abbiamo sempre fatto, con mentalità offensiva, senza rischiare troppo”. E’ già concentrato sulla sfida di venerdì l’attaccante dell’ACF Fiorentina Arturo Lupoli: “Se sarò chiamato in causa, mi farò trovare pronto a dare il massimo. Siamo superiori alle Isole Faroe, però sarà meglio non sottovalutare i nostri avversari sapendo di poter contare solo su noi stessi”.

Novità De Silvestri
L’unica novità nell’Under 21 è Lorenzo de Silvestri. Proprio il diciannovenne terzino dell’S.S. Lazio si è mostrato entusiasta della nuova esperienza: “Quella che sto vivendo con la maglia dell'Under 21 è una bellissima avventura. Sono consapevole del fatto che qui nel mio ruolo c'è il capitano [Marco] Motta e che sono ancora giovane rispetto ai miei compagni”. Per quanto riguarda la formazione, Casiraghi dovrebbe schierare Nicola Pozzi come unica punta con Giuseppe Rossi e Sebastian Giovinco sulle fasce.

In alto