Lopetegui applaude una Spagna 'spettacolare'

Julen Lopetegui elogia la "spettacolare" prestazione della Spagna sottolineando il gran numero di occasioni create dalla sua squadra. Ranion Adrion ammette: "Hanno meritato di vincere".

Julen Lopetegui è entusiasta della prestazione della Spagna
Julen Lopetegui è entusiasta della prestazione della Spagna ©Sportsfile

Julen Lopetegui, allenatore Spagna
Abbiamo giocato una gara spettacolare contro una buona squadra, una forte Germania con giocatori di ottima qualità. Credo che abbiamo dimostrato carattere e personalità e siamo riusciti a vincere, non conosciamo altro modo di giocare. Siamo molto felici per i tre punti ma anche per il modo con cui abbiamo sviluppato il nostro gioco, per la nostra mentalità. Sono fiero dei miei ragazzi.  

Una partita dura 90 minuti e abbiamo scelto il momento giusto per inserire Morata. Rodrigo ha svolto un buon lavoro e Morata è entrato in campo con il giusto atteggiamento. Siamo felici di entrambi e mi è piaciuto il modo con cui ha celebrato il gol con il resto della squadra.

[Sulla mancata incisività offensiva della Germania] Preferisco pensare alle qualità della mia squadra e siamo riusciti a prendere l’iniziativa e mantenere il possesso di palla contro una squadra forte.

[Sulla vittoria per 1-0] Sono molto soddisfatto per la partita che abbiamo giocato. Abbiamo giocato davvero molto bene e creato tante occasioni. Non abbiamo segnato, ma la cosa difficile è creare occasioni contro una squadra come la Germania.

Rainer Adrion, Ct Germania
Era una gara da dentro o fuori. Lo sapevamo e abbiamo provato a mettere la Spagna sotto pressione. Sapevamo di affrontare un’ottima squadra, che ha esperienza e sa tenere bene il pallone. Ci siamo stancati molto a rincorrerlo nel primo tempo e nel secondo siamo calati.

La Spagna cerca sempre i suoi attaccanti, ma quando non li trova torna indietro anche fino al portiere, gira il pallone facendo sfiancare gli avversari. Abbiamo cercato di farli giocare larghi, ma non ha funzionato. Non siamo riusciti ad avvicinarci all’area di rigore, hanno meritato di vincere.

Questa squadra ha grande mentalità e spirito di squadra, ma forse ci serviva più qualità per qualificarci da questo girone. Speravo che avremmo alzato il nostro livello in questo torneo.

E’ stato una bella esperienza anche se ci è mancato qualcosa in attacco e qualcosa anche a livello di fortuna. Nel 2011 non ci eravamo qualificati, stavolta siamo arrivati al torneo da imbattuti e perso due partite contro grandi avversari solo nel finale. Sono deluso perché non volevo uscire, ma la squadra ha giocato bene in un girone difficile.