Özil compone, sinfonia Wagner

Germania - Inghilterra 4-0
La Germania rifila quattro gol all’Inghilterra nella finale del Malmö New Stadium e si laurea campione d'Europa a questo livello per la prima volta nella sua storia.

Özil compone, sinfonia Wagner
©UEFA.com

La Germania rifila quattro gol all’Inghilterra nella finale dei Campionati Europei UEFA Under 21 al Malmö New Stadium e si laurea campione d'Europa a questo livello per la prima volta nella sua storia. Negli ultimi undici mesi i tedeschi hanno vinto gli Europei anche con le nazionali Under 19 e Under 17.

Le formazioni
Stuart Pearce deve inventarsi l'attacco per le squalifiche di Gabriel Agbonlahor e Fraizer Campbell. Al centro va Theo Walcott con Adam Johnson e James Milner a sostegno. Squalificato anche il portiere titolare Joe Hart, spazio a Scott Loach. Horst Hrubesch deve invece sostituire lo squalificato Ashkan Dejagah e schiera Sandro Wagner al centro dell'attacco con Mesut Özil a inventare a centrocampo.

Prime azioni
L'Inghilterra prova subito ad attaccare, mentre la Germania è come al solito abbottonata e pronta a ripartire in contropiede. Walcott cerca di  accendersi ma prima non trova il bersaglio da posizione defilata, e poi viene fermato da un grande tackle di Mats Hummels - schierato da Hrubesch davanti alla difesa - quando si sarebbe ritrovato a campo aperto verso la porta inglese.

Germania in vantaggio
Col passare dei minuti la Germania inizia ad affacciarsi dalle parti di Loach e al 23' passa. Özil trova spazio tra le linee e pennella per il taglio di Gonzalo Castro. Tocco sotto sull'uscita del portiere inglese e Germania in vantaggio. L'Inghilterra prova a rispondere soprattutto con l'attivissimo Milner, ma la difesa tedesca - orchestrata dall'imperioso Jerome Boateng - regge il colpo. Dall'altra parte Sebastian Boenisch lascia partire una sassata dalla distanza che sfiora il palo.

Papera Loach
I piani di rimonta dei ragazzi di Pearce si complicano ulteriormente a inizio ripresa. Özil calcia una punizione dalla distanza, il tiro è forte ma non sembra irresistibile, l'intervento di Loach è però goffo e il pallone varca la linea. L'Inghilterra prova a reagire ma il tiro da fuori area di Lee Cattermole scheggia la traversa. Poi è Milner a sfondare a destra, tocco per Adam Johnson che ci prova di tacco, ma Andreas Beck sbroglia vicino alla linea di porta.  Il terzino, che aveva castigato l'Italia in semifinale, salva anche sul colpo di testa di Cattermole.

Doppietta Wagner
La squadra di Pearce si riversa tutta all'attacco e si espone al micidiale contropiede tedesco. Wagner sbaglia un gol fatto su assist di Özil, ma si rifà poco dopo con un bel rasoterra sempre su contropiede innescato dal centrocampista di origini turche. Poi il centravanti 'esagera' con un gran destro che batte Loach sul secondo palo. La festa tedesca era già cominciata da un pezzo.

In alto