Il sito ufficiale del calcio europeo

Introduzione

Introduzione
Relazione tecnica

Introduzione

La 12esima edizione del Campionato Europeo Under 19 UEFA è stata la prima disputata in Lituania, scelta come nazione ospitante dal Comitato Esecutivo UEFA a ottobre 2010.

Al torneo hanno partecipato otto squadre: Lituania (padrona di casa), Francia, Georgia, Olanda, Portogallo, Spagna, Serbia e Turchia. La fase di qualificazione si è svolta dal 26 settembre al 26 novembre 2012, mentre la fase elite è stata disputata dal 22 maggio all'11 giugno 2013. Quattro nazioni – Francia, Portogallo, Serbia e Spagna – avevano partecipato al torneo del 2012 in Estonia, dove la Spagna aveva vinto il titolo per il secondo anno consecutivo.

©Sportsfile

lo stadio Alytus

Le partite sono state giocate nei tre stadi designati: lo stadio S. Darius e S. Girėnas (Kaunas) e lo stadio Alytus (nella città omonima) hanno ospitato quattro partite della fase a gironi e una semifinale, mentre lo stadio del Marijampolé Football Club (Marijampole) ha ospitato quattro gare della fase a gironi e la finale. Due hotel a Kaunas hanno accolto quattro squadre ciascuno, consentendo uno scambio interculturale tra i giocatori. Gli stadi di Alytus e Marijampole godevano di una posizione privilegiata poiché si trovavano a un'ora dal quartiere generale UEFA per il torneo a Kaunas.

Sei nazioni in gara avevano partecipato ai precedenti tornei Under 19, mentre Georgia e Lituania erano all'esordio assoluto. La Spagna è arrivata alla fase finale con un curriculum di riguardo, avendo vinto il trofeo sei volte dal 2002, mentre la Francia cercava il tris dopo i successi nel 2005 e 2010.

©Sportsfile

Grande presenza di pubblico alle fasi finali

Sei arbitri, otto assistenti e due quarti arbitri della nazione ospitante sono stati designati per il torneo e hanno potuto acquisire un'esperienza preziosa per la loro futura carriera. Nell'ambito dei programmi di formazione UEFA sono stati organizzati incontri sul doping e sulle combine per avvisare i giovani dei potenziali pericoli per la loro carriera. In tutta Europa, gli appassionati di calcio hanno potuto seguire il torneo grazie all'ampia copertura televisiva di Eurosport.

Il torneo è stato organizzato ottimamente e sia la Federcalcio lituana (LFF) che le comunità locali hanno ricevuto elogi dalle squadre per la calorosa accoglienza. Le partite della Lituania hanno attratto un buon pubblico (8.900 spettatori contro la Spagna, 8.075 contro il Portogallo e 7.436 contro l'Olanda), mentre l'affluenza complessiva ha superato il target di 50.000 spettatori previsto dagli organizzatori. Le 15 partite sono infatti state seguite da 56.169 tifosi in totale, con una media di 3.745 a partita. La finale a Marijampole tra Francia e Serbia è stata vista da 6.211 spettatori, mentre le semifinali Spagna-Francia e Serbia-Portogallo hanno attirato rispettivamente 4.436 e 3.280 spettatori a Kaunas e Alytus.

https://it.uefa.com/under19/season=2013/technical-report/index.html#introduzione