Il sito ufficiale del calcio europeo

Ostacolo Spagna per la Lituania

Pubblicato: Lunedì, 22 luglio 2013, 20.22CET
Dopo le vittorie all'esordio nel Gruppo A, Spagna e Olanda devono affrontare le sfide insidiose contro Lituania e Portogallo, a caccia del riscatto per alimentare il sogno di raggiungere le semifinali.
di Paul Bryan
da Kaunas
Ostacolo Spagna per la Lituania
Lithuania training ©Valdas Knyzelis
Pubblicato: Lunedì, 22 luglio 2013, 20.22CET

Ostacolo Spagna per la Lituania

Dopo le vittorie all'esordio nel Gruppo A, Spagna e Olanda devono affrontare le sfide insidiose contro Lituania e Portogallo, a caccia del riscatto per alimentare il sogno di raggiungere le semifinali.

Il Ct della Lituania Antanas Vingilys spera che la sconfitta all'esordio contro l'Olanda non lasci “contraccolpi psicologici” alla propria squadra in vista della prossima sfida nel Campionato Europeo Under 19 UEFA contro la Spagna, campione in carica.

Dopo aver rimontato sabato due gol di svantaggio nella gara d'esordio del Gruppo A, i padroni di casa sono stati beffati da un colpo di testa di Rai Vloet nei minuti di recupero che ha ammutolito i 7.346 spettatori. La Lituania ha l'occasione di riscattarsi contro i sei volte campioni d'Europa. Tuttavia, Vingilys è consapevole del compito arduo che attende la sua squadra, al via del torneo per la prima volta.

"Ho visto tutte le partite e la Spagna è la squadra che mi ha impressionato di più – ha spiegato il tecnico -. Questa partita sarà più difficile della prima. La Spagna giocherà il suo classico calcio manovrato grazie a calciatori rapidi e dinamici”.

La Lituania spera di avere a disposizione l'attaccante Lukas Spalvis e il centrocampista Deimantas Petravičius, entrambi alle prese con i postumi di botte rimediate nella gara d'esordio. Intanto, Vingilys cerca di voltare pagina. “Il gol incassato all'ultimo minuto ha inflitto un duro colpo psicologico alla squadra. Alcuni ragazzi erano svuotati, ma dobbiamo rialzarci”.

Per contro, la Spagna è con il morale alto dopo avere esordito battendo 1-0 il Portogallo grazie alla rete di Sandro Ramírez. Privo dello squalificato Héctor Bellerín, espulso sabato a Marijampole, il Ct Luis de la Fuente ha comunque una vasta rosa a cui attingere per centrare in anticipo la qualificazione alle semifinali.

"C'è molto equilibrio tra tutte le squadre – ha dichiarato l'ex difensore dell'Athletic Club -. Ogni minimo errore viene pagato a caro prezzo. Se non sei concentrato e non giochi al massimo, qualunque squadra può sorprenderti. Affronteremo la gara con la Lituania come tutte le altre, rispettando al massimo il nostro avversario. La Lituania è una squadra molto competitiva e il fatto che giochi in casa la rende ancora più temibile”.

Il Portogallo se la vedrà con l'Olanda nell'altra sfida del girone e potrà contare di nuovo sul difensore Leandro Silva dopo la squalifica per cercare di riscattare la sconfitta all'esordio contro la Spagna.

"Conosciamo l'Olanda e ci preparemo di conseguenza – ha dichiarato il Ct Emilio Peixe -. E' una squadra che gioca un calcio propositivo ma saremo pronti a contrastarla”.

Il suo omologo Wim van Zwam ha studiato a fondo gli avversari dopo i festeggiamenti per la vittoria di sabato contro i padroni di casa. "Abbiamo fatto una festicciola, ma adesso dobbiamo salire di livello per la prossima partita. Siamo concentrati sul Portogallo e dovremo prestare la massima attenzione per tutta la gara. Andiamo in campo per vincere sempre”.


Ultimo aggiornamento: 23/07/13 12.23CET

Informazioni collegate

http://it.uefa.com/under19/news/newsid=1975197.html#ostacolo+spagna+lituania