UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La lezione di Artimavičius per la Lituania

Capitano della Lituania padrona di casa ai Campionati Europei UEFA Under 19 2013, Lukas Artimavičius riflette sul'importanza che il torneo ha ricoperto per il suo paese in termini di esperienza.

Il capitano della Lituania Lukas Artimavičius riceve il premio Fair Play da Jim Boyce
Il capitano della Lituania Lukas Artimavičius riceve il premio Fair Play da Jim Boyce ©UEFA.com

Quando Lukas Artimavičius rivive il suo 2013, descrive come "una grande lezione" per la Lituania la partecipazione ai Campionati Europei UEFA Under 19.

Il difensore ha preso parte a due delle tre gare disputate nelle fasi finali dalla squadra organizzatrice dell'evento e anche se il torneo si è concluso con tre sconfitte per i padroni di casa, il ricordo è comunque positivo. "Ciò che ricordo con più piacere sono i tifosi - ha raccontato Artimavičius a UEFA.com -. Non avevamo mai giocato davanti a un pubblico così numeroso e il fatto che ci fosse sempre tantissima gente mi ha reso felice. Il torneo è stata una vera festa del calcio e noi abbiamo fatto di tutto per regalare ai tifosi uno spettacolo gradevole. Li ringrazio per la fiducia che hanno avuto in noi".

Artimavičius ha messo a segno il primo gol della Lituania nel torneo nella sfida persa 3-2 con l'Olanda e anche se le due successive sconfitte contro Spagna (0-2) e Portogallo (2-4) hanno chiuso anticipatamente l'avventura dei padroni di casa, per il difensore gli aspetti positivi non sono mancato. "Il torneo è stato una grande lezione per noi - ha spiegato -. Ci ha permesso di raggiungere un livello organizzativo e di concentrazione che in passato ci mancava e che è assolutamente necessario quando si affrontano squadre del calibro di Spagna, Portogallo e Olanda".

La Lituania non si è qualificata per la fase ad eliminazione diretta, ma a novembre il suo capitano ha ricevuto il premio Fair Play a Nyon in occasione del sorteggio per il turno elite di quest'anno e per il turno di qualificazione delle prossima edizione del torneo. "E' stata la mia prima partecipazione a un evento così importante e sono stato onorato di sorteggiare i prossimi avversari della nostra nazionale. Ricevere il premio [Fair Play] è stato bello, non celo aspettavamo, ma in campo siamo sempre stati corretti e disciplinati".

Con il torneo Under 19 ormai alle spalle, Artimavičius cercherà di far fruttare l'esperienza accumulata a livello di club, con l'FK Atlantas, e con la nazionale lituana Under 21. "Spero [che il torneo] mi torni utile per il prosieguo della carriera - ha dichiarato -. Il fatto di averlo giocato potrebbe tornarmi utile in futuro".