UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Spagna e Francia di nuovo davanti

Spagna e Francia si sfidano per la seconda volta in due anni in semifinale. Il Ct spagnolo Luis de la Fuente e quello francese Francis Smerecki si aspettano massimo equilibrio, come spiegano a UEFA.com.

Il Ct francese Francis Smerecki
Il Ct francese Francis Smerecki ©Sportsfile

La Spagna ha raggiunto la semifinale degli Europei Under 19 per la quarta volta consecutiva e senza sprecare punti nella fase a gironi, ma il Ct Luis de la Fuente crede che la sua squadra possa ancora migliorare in vista della sfida con la Francia.

Sei volte campione nelle undici edizioni del torneo – l’ultimo trionfo dopo aver battuto la Francia ai rigori in semifinale – la Spagna ha chiuso a punteggio pieno un girone che comprendeva Portogallo, Lituania e Olanda.

"Ci aspettiamo una partita su grandissimi livelli – ha detto de la Fuente a UEFA.com -. Una gara equilibrata tra due grandi rivali. Entrambe le squadre hanno già fatto vedere di cosa sono capaci in questo torneo. Abbiamo ottenuto nove punti in tre partite, è sicuramente significativo, ma siamo i primi critici di noi stessi e sappiamo che dobbiamo migliorare in alcune fasi del gioco”.

L’unico dubbio in vista della semifinale di Kaunas è quello legato alle condizioni del difensore Jaime Sánchez. La Francia dovrebbe invece recuperare l’attaccante Yassine Benzia dopo il colpo ricevuto contro la Serbia alla terza giornata del girone.

“Francia contro Spagna è sempre una partita che suscita grandi aspettative – ha detto il Ct francese Francis Smerecki -. Vedremo due squadre con stili di gioco diversi. La Spagna ha molti giocatori che sanno attaccare come individualità; la Francia è più coerente. A livello di collettivo credo che siamo più forti noi, ma sarà comunque una sfida molto equilibrata”.

La  Francia ha pareggiato con Georgia e Serbia finendo seconda nel Gruppo B grazie al successo sulla Turchia. "Il morale è alto – ha continuato il 52enne Ct -.  Siamo migliorati molto sul piano fisico. E’ la prima semifinale per molti dei nostri, quindi i ragazzi sono davvero motivati”.