UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Due capitani, un sogno

Tagliani e Jungwirth sognano di alzare il trofeo al termine della finale allo stadio Střelnice. Il difensore azzurro: "Esperienza indimenticabile".

Due capitani, un sogno
Due capitani, un sogno ©Sportsfile

Massimiliano Tagliani e Florian Jungwirth, rispettivamente capitani di Italia e Germania, lotteranno domani per sollevare al cielo il trofeo del Campionato Europeo Under 19 UEFA e provare un’esperienza irripetibile.

'Sensazione fantastica'
"Non riesco a immaginare l’emozione di sollevare il trofeo, ma certamente deve essere la più bella del mondo – ha dichiarato Jungwirth, pilastro del centrocampo tedesco nelle quattro partite fin qui giocate -. Sarebbe un ricordo che mi porterei per sempre. Come capitano ho il compito di mantenere la squadra ordinata e concentrata in campo, sia in fase d’attacco che di difesa”.

'Rappresentiamo l’Italia'
Il difensore azzurro Tagliani prova invece a immaginare un ritorno in patria con il titolo continentale: "Tornare in Italia con la coppa sarebbe un’esperienza indimenticabile. In campo scendono soltanto undici giocatori, ma abbiamo una rosa di 18 elementi, tutti fondamentali. Il nostro è un gruppo unito. Rappresentiamo l’Italia, giochiamo quindi non soltanto per noi stessi e per i nostri compagni di squadra, ma per tutti i giocatori in Italia”.

‘Gruppo saldo’
I due capitani hanno sottolineato anche l’esperienza preziosa maturata durante il torneo. Jungwirth: "Abbiamo avuto l’occasione di giocare quattro partite contro i migliori giocatori d’Europa a questo livello. Sono cresciuto come uomo e come calciatore, e la Germania come squadra”. Il centrocampista del TSV 1860 München ha infine individuato nella coesione del gruppo la chiave dell’accesso alla finale di Jablonec: "Abbiamo un gruppo solido, con alcune ottime individualità”.

'Livello alto'
Tagliani, difensore centrale dell’ACF Fiorentina, è soddisfatto del cammino degli Azzurrini fin qui nel torneo e spera di completare l’opera domani allo stadio Střelnice. "Naturalmente siamo molto felici di essere in finale in un torneo dal livello così alto. È stata un’esperienza fantastica per me e per la squadra, ed è bellissimo giocarsi la finale contro un’ottima Germania. Spero vinca la squadra che avrà giocato meglio”.