UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Impresa greca in dieci

Germania - Grecia 2-3
Un gol al 90' di Andreas Lampropoulos regala alla Grecia la prima finale di un Europeo Under 19.

La Grecia, ridotta in dieci, conquista la sua prima finale dei Campionati Europei UEFA Under-19. Vittoria 3-2 sulla Germania a Steyr grazie alla rete al 90' di Andreas Lampropoulos.

Gol in extremis
Pur giocando l’ultima mezzora in dieci per l’espulsione di Vassilis Pliatsikas, la Grecia passa grazie alle reti di Sotiris Ninis (40’), Kostas Mitroglou (58’) e Andreas Lampropoulos. Di Anis Ben-Hatira, una per tempo, le reti tedesche. Venerdì la Grecia disputerà la finale contro la vincente della sfida di Pasching tra Francia e Spagna.

Cambi
La Germania, che non conquistava la finale dal 2002, opera due cambi rispetto alla formazione che aveva affrontato sabato la Serbia nell’ultima gara della fase a gironi. Max Kruse e Daniel Schwaab vengono schierati sulle ali. Due cambi anche nella Grecia, con George Siakas e Dimitrious Siovas rimpiazzati da Georgios Ioannidis e Elin Dimoutsos, al rientro dalla squalifica. Con Matthias Sammer in tribuna, la Germania, vincente del Gruppo B, insidia la porta greca al 19’. Il portiere Kyriakos Stratilatis vede sibilare appena alto il tiro da 20 metri di Manuel Konrad.

1-0 Germania
Al 25’ la Germania passa. Sebastian Tyrala, che ricorda molto il grande Thomas Hässler, alza intelligentemente una palla in area per Ben-Hatira, che supera abilmente due difensori e elude l’intervento di Stratilatis in uscita. Si tratta della seconda rete subita dalla Grecia in tutto il torneo.

Pareggio di Ninis
La squadra allenata da Nikolaos Nioplias reagisce e finisce la prima frazione all’attacco. Per due volte Martin Männel è chiamato in causa da tentativi da lontano di Giannis Papadopoulos e Pliatsikas. La Grecia pareggia al 40’. La difesa tedesca si oppone a due tiri di Mitroglou ma nulla può sulla terza ribattuta di Ninis.

Ripresa
La Grecia inizia la ripresa con lo stesso piglio e sfiora il vantaggio al 55’ con un tiro-cross fuori di un soffio di Papadopoulos. Il 2-1 arriva comunque al 58’ con un bel tiro al volo di Mitroglou, il terzo di questo torneo.

Finale avvincente
Al 60’ la Grecia resta in dieci per l’espulsione (doppia ammonizione) di Pliatsikas. Al 64’ la Germania pareggia, ancora con Ben-Hatira, su rigore concesso per fallo sul subentrato Sidney Sam. In un finale molto emozionante, la Grecia, nonostante l’inferiorità numerica, riesce a segnare il gol vittoria in un ultimo arrembaggio. Su un angolo, Lampropoulos salta più in alto di Daniel Schwaab e supera Männel: 3-2 e Grecia in finale.