UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Collum 'onorato' di arbitrare la finale

Il 29enne fischietto scozzese dirigerà la finale del Campionato Europeo Under 19 UEFA che si giocherà sabato fra Italia e Germania.

William Collum arbitrerà la finale tra Italia e Germania
William Collum arbitrerà la finale tra Italia e Germania ©Sportsfile

William Collum ha accolto con soddisfazione la designazione come arbitro della finale del Campionato Europeo Under 19 UEFA fra Italia e Germania.

'Dare una buona immagine'
Il fischietto scozzese, 29 anni, dirigerà la finale della settima edizione del torneo Under 19 in programma sabato allo stadio Střelnice di Jablonec. Ad assisterlo ci saranno il polacco Krzysztof Myrmus e l’olandese Sander van Roekel, mentre il norvegese Svein Oddvar Moen sarà il quarto uomo. "È un grande onore, non solo per me ma per l’intera quaterna arbitrale - ha dichiarato Collum a uefa.com -. Rappresenteremo tutti gli ufficiali di gara qui presenti per il torneo e confidiamo di dare una buona immagine”.

'Giornata di riposo'
Collum era stato il quarto ufficiale di gara in occasione della finale del Campionato Europeo Under 17 UEFA fra Repubblica Ceca e Russia e, dopo aver diretto in questa edizione le sfide Germania-Spagna e Repubblica Ceca-Russia valide per la fase a gironi, desidera che la squadra arbitrale arrivi riposata alla finale di sabato. "Passeremo una giornata rilassante - ha spiegato -. [L’osservatore degli arbitri] David Elleray è qui con noi e avremo un paio di riunioni per mettere a punto la preparazione, poi cercheremo di rilassarci. La preparazione sarà accurata come lo è per ogni altra partita”.

'Una partita come le altre'
Il direttore di gara è consapevole dell’importanza della sfida, tuttavia considera strategico considerarla alla stregua di una partita qualsiasi una volta iniziata alle ore 19.00 CET. "Proveremo a considerarla una partita come le altre. Certamente il pensiero che si tratta di una finale è ben presente, soprattutto prima della partita, ma è importante per i giocatori che il nostro approccio sia quello di sempre. Seguiremo la solita preparazione pre-partita e speriamo che tutto vada per il meglio”.