UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La Turchia si aggiudica l'Europeo

Olanda - Turchia 0-2
Grazie ai gol di Deniz Yilmaz e Tevfik Köse la Turchia vince il Campionato Europeo UEFA Under-17 2005.

Di Paul Saffer, dallo Stadio Ettore Mannucci

I due gol segnati nell’arco di cinque minuti del secondo tempo da Deniz Yilmaz e Tefvik Köse sono sufficienti alla Turchia per aggiudicarsi il Campionato Europeo UEFA Under 17.

Reazione inutile
In finale si affrontano le due squadre che hanno probabilmente espresso il miglior calcio della competizione e dopo un primo tempo senza troppe emozioni la Turchia passa in vantaggio poco dopo la ripresa del gioco e i ragazzi di Abdullah Avci riescono, poi, ad opporsi alla reazione finale dell’Olanda.

Marcellis di nuovo in campo
La Turchia può schierare la stessa formazione scesa in campo nelle ultime tre partite, tutte vinte, contro Inghilterra, Bielorussia e Croazia. Nell’Olanda si registra solo un cambio rispetto alla squadra che aveva iniziato la semifinale, poi vinta ai tempi supplementari, contro l’Italia. Il capitano Dirk Marcellis, infatti, ritorna dopo aver scontato un turno di squalifica e riprende il suo posto in difesa, temporaneamente assegnato a Mike van der Kooij.

Partenza a buon ritmo
Fin dalle prime battute gli olandesi mettono in chiaro le proprie intenzioni. Diego Biseswar trova il varco giusto e conclude di poco a lato. Sull’altro fronte Deniz Yilmaz costringe Tim Krul all’intervento, ed appare subito chiaro che la prevista esibizione di calcio offensivo avrebbe reso soddisfatto il pubblico presente che, come nelle altre partite del torneo in Italia, era in buona parte composto da gruppi di studenti locali che non hanno fatto mancare il sostegno ad entrambe le squadre.

Legni colpiti due volte
Krol è il portiere più impegnato, costretto a distendersi per neutralizzare i tiri di Nuri Sahin e Köse, mentre Martijn van der Laan compie un intervento decisivo impedendo a Deniz Yilmaz di concludere a rete. È poi la volta di Jeffrey Sarpong a sfiorare la rete. Il suo tiro ad effetto da fuori area colpisce la traversa. Una punizione di Ruud Vormer viene poi deviata a lato e dal conseguente corner, calciato da John Goossens, Marvin Emnes colpisce di testa di nuovo i legni della porta avversaria.

Coraggioso Babacan
Nuri, regista del centrocampo turco, vede un suo tiro deviato da Krol, il quale poi neutralizza un colpo di testa di Caner Erkin. Sull’altro versante un cross di Emnes viene raccolto da Goossens, ma Volkan Babacan si tuffa coraggiosamente sui suoi piedi bloccando il pallone. Solo dopo la mezz’ora il ritmo della gara accenna a calare, nel clima fresco della serata in terra toscana.

Yilmaz in gol
Il primo tempo si chiude con un certo equilibrio, anche se la Turchia, come sempre, si è resa particolarmente pericolosa. La svolta arriva al 5’ della ripresa, quando Nuri trova il corridoio giusto per servire Deniz Yilmaz, il cui tiro si infila tra il palo e il portiere Krol.

Il gol del raddoppio
Nella stagione 2004/05 dell’Under 17 l’Olanda era riuscita numerose volte a rimontare lo svantaggio iniziale, ma adesso viene presto a trovarsi sotto di due gol. Il forte tiro di Özgürcan Özcan viene solo respinto da Krol, e prima che la sfera possa essere rinviata Köse ribadisce in rete confermandosi, con sei gol, capocannoniere della fase finale.

Ingresso per due
Se Krol non fosse intervenuto con successo su un colpo di testa su calcio d’angolo, la Turchia avrebbe potuto incrementare il vantaggio, ma l’ingresso in campo per l’Olanda di Jerson Anes Ribeiro e Niels Vorthoren regala nuovi impulsi all’attacco degli arancioni.

Intervento straordinario
Al 68’ Jordy Bluij lascia partire un potente tiro che Babacan neutralizza con un grande intervento, e per gli ultimi dieci minuti viene mandato in campo Melvin Zaalman, autore, dopo un’assenza per infortunio, del gol vincente nella semifinale contro l’Italia.

Sfumano le speranze di rimonta
Una bella azione di Vurnon Anita mette in condizione favorevole Emnes, ma il suo colpo di tacco viene bloccato da Babacan, ed un colpo di testa dello stesso giocatore si spegne a lato. Alla fine non si assiste ad una ripetizione della rimonta di due gol nel minuti di recupero portata a termine dall’Olanda contro la Croazia, e il titolo di campione d’Europa Under 17 finisce meritatamente alla Turchia.