Terzo titolo per l'Olanda

Per la sesta volta in sette anni, la finale del Campionato Europeo Under 17 UEFA si conclude ai rigori. Grazie alla sua bravura dal dischetto, l'Olanda vince il suo terzo titolo ed eguaglia la Spagna.

Terzo titolo per l'Olanda
©Sportsfile

Per la sesta volta in sette anni, la finale del Campionato Europeo Under 17 UEFA si conclude ai rigori. Grazie alla sua bravura dal dischetto, l'Olanda vince il suo terzo titolo ed eguaglia la Spagna.

In una finale ricca di emozioni, l'Olanda si porta in vantaggio contro l'Italia, viene scavalcata ma pareggia a 6' dal termine. Dagli 11 metri, gli olandesi si impongono per 4-1, conquistando il terzo successo ai rigori nel torneo dopo quelli contro la Repubblica d'Irlanda ai quarti e l'Inghilterra in semifinale.

Highlights finale: l'Olanda batte l'Italia ai rigori
Highlights finale: l'Olanda batte l'Italia ai rigori

Nella prima gara del Gruppo D, l'Olanda batte la Germania per 3-0 con due gol di Daishawn Redan, che segna anche nel 2-0 contro la Spagna e porta la sua squadra ai quarti con due giornate di anticipo. La Spagna recupera con un 5-1 sulla Germania, mentre una doppietta di Brian Brobbey permette all'Olanda di battere la Serbia, già sconfitta da Spagna e Germania.

L'altra squadra a chiudere il girone con tre vittorie è il Belgio: grazie a un 2-0 sulla Repubblica d'Irlanda, un 4-0 sulla Bosnia-Erzegovina e un 1-0 sulla Danimarca, conclude il Gruppo C con sette gol segnati e zero subiti. Nel frattempo, Bosnia-Erzegovina e Irlanda battono la Danimarca e vanno a un confronto diretto decisivo. Troy Parrott, autore di un prodigioso gol dalla distanza contro la Danimarca, trasforma magistralmente un calcio di punizione e contribuisce al 2-0 contro i bosniaci.

Highlights semifinale: l'Italia batte il Belgio
Highlights semifinale: l'Italia batte il Belgio

Le squadre scandinave hanno più fortuna nel Gruppo B, con Norvegia e Svezia rispettivamente prima e seconda. Quest'ultima vince 1-0 all'ultima giornata contro il Portogallo e lo elimina. Tutte e tre le squadre battono la Slovenia, mentre la Norvegia vince contro la Svezia e pareggia 0-0 contro il Portogallo.

L'Inghilterra padrona di casa parte bene nel Gruppo A, battendo Israele e Italia per 2-1, e può permettersi di perdere 1-0 contro la Svizzera, perché l'Italia aveva battuto la Svizzera per 2-0 nella gara iniziale. Dopo i successi di Italia e Svizzera contro Israele, gli azzurri vincono uno spareggio a tre per differenza reti davanti all'Inghilterra e alla Svizzera, eliminata.

Highlights: Spagna - Germania 5-1
Highlights: Spagna - Germania 5-1

I quarti di finale sono molto combattuti: l'Italia batte la Svezia 1-0, Inghilterra vince contro la Norvegia per 2-0, il Belgio batte la Spagna con un 2-1 in rimonta e Irlanda porta l'Olanda ai rigori. Il primo tiro dagli 11 metri di Adam Idah viene parato da Joey Koorevaar; poi, entrambe le squadre segnano fino a quando James Corcoran para il rigore di Redan potenzialmente decisivo per l'Olanda. Tuttavia, il portiere si muove in anticipo e riceve il secondo cartellino giallo: al suo posto entra Oisin McEntee, che però viene battuto da Redan.

All'Olanda servono i calci di rigore anche contro l'Inghilterra. In questo caso si procede a oltranza e Koorevaar neutralizza Folarin Balogun per il decisivo 6-5. L'Italia vince 2-1 contro il Belgio: il gol del pareggio di Yorbe Vertessen e quello decisivo di Edoardo Vergani permettono ai due giocatori di vincere la classifica cannonieri del torneo con quattro gol.

Dal 2012, anno in cui sono stati aboliti i tempi supplementari, la finale è stata decisa ai rigori sei volte su sette, ma stavolta sembra non concludersi dal dischetto: dopo la rete di apertura di Quinten Timber, Samuele Ricci e Alessio Riccardi segnano due gol spettacolari in tre minuti nella ripresa e portano l'Italia sul 2-1, ma a 16' dal termine l'Olanda pareggia con Brobbey. Per la terza volta consecutiva, Koorevaar è protagonista ai rigori, neutralizzando i primi due tiri dell'Italia. La squadra di Kees van Wonderen finisce per vincere 4-1, con ben 15 rigori trasformati su 15 in totale.

In alto