UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Semifinali UEFA Youth League: Juventus-Benfica 2-2 (3-4 dcr), Atlético-Salzburg 0-5

Il Benfica batte la Juve e raggiunge la sua quarta finale, mentre il Salisburgo travolge i colchoneros.

André Gomes ha parato due rigori alla Juventus
André Gomes ha parato due rigori alla Juventus UEFA

Il Benfica affronterà il Salisburgo nella finale di UEFA Youth League in programma lunedì al Colovray Stadium di Nyon.

La formazione portoghese batte la Juventus ai calci di rigore e va in finale per la quarta volta (record ex equo), mentre il Salisburgo travolge l'Atlético con un secco 5-0. Dunque, assisteremo alla riedizione della finale del 2017.

Guarda le partite in diretta e gli highlights su UEFA.tv

Juventus - Benfica 2-2 (3-4 dcr)

Highlights: Juventus - Benfica 2-2 (3-4 dcr)
Highlights: Juventus - Benfica 2-2 (3-4 dcr)

L'eroe del Benfica è il portiere André Gomes, che para due rigori dopo i tempi regolamentari in una gara ricca di emozioni. La squadra portoghese si porta in vantaggio al 3' con Martim Neto, che conclude con freddezza dopo un pallone strappato alla Juve dal centrocampista italiano Cher N'Dour: è il gol più veloce di sempre alla fase finale del torneo. Luis Semedo raddoppia ben presto con un potente tiro all'incrocio dei pali.

A metà del primo tempo, la Juventus torna in gara e colpisce una traversa con Ange Chibozo. Il Benfica rimane in 10 uomini per l'espulsione del portiere Samuel Soares, autore di un fallo su Gabrielle Mulazzi: entra dunque André Gomes. La Juventus comincia a dominare e a inizio ripresa accorcia con un tiro dalla distanza di Chibozo. Il pareggio arriva a 20 minuti dalla fine ed è opera di Riccardo Turicchia con uno spettacolare tiro in controbalzo.

Il Benfica resiste e prolunga la sfida ai calci di rigore, ma Nuno Félix colpisce un legno al terzo tiro dal dischetto. André Gomes, però, neutralizza Nicolò Turco e il quinto tiro di Matías Soulé, e il Benfica arriva in finale come nel 2014, 2017 e 2020.

 Statistica: il Benfica eguaglia il record del Chelsea di quattro finali raggiunte in otto stagioni. La squadra portoghese, però, ha sempre perso.

Luís Castro, allenatore Benfica: "C'è stata un po' di sofferenza, ma molta più qualità e talento, soprattutto in difesa. Giocare in dieci consuma più energie, ma i ragazzi sono forti e saranno pronti per la finale".

Atlético - Salzburg 0-5

Highlights: Atlético - Salzburg 0-5
Highlights: Atlético - Salzburg 0-5

Il Salisburgo domina fin dall'inizio e passa avanti al quarto d'ora; dopo una bella manovra collettiva, Dijon Kameri tenta l'assist due volte e alla fine appoggia al centro per Roko Simic, che insacca da due passi. Simic raddoppia 13' dopo, quando viene atterrato in area su un corner e trasforma personalmente il calcio di rigore.

L'Atlético comincia a giocare di più ma subisce il terzo gol poco prima dell'intervallo. Stavolta, Simic serve l'ultimo passaggio per Kameri, che non ci pensa due volte e segna con un potente tiro da fuori area.

Nel secondo tempo, il Salisburgo rallenta ma trova comunque il quarto gol con un tiro dalla distanza deviato di Tolgahan Sahin, mentre nel finale Oumar Diakite si avventa di testa su un altro tiro deviato di Marcell Berki e mette la ciliegina sulla torta.

Statistica: il Salisburgo ha eliminato Paris Saint-Germain e Atlético anche nell'edizione 2017, quando è arrivato in finale e ha battuto il Benfica.