UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Passano Atlético e Benfica

Atlético Madrid e Benfica sono le prime squadre a qualificarsi per gli ottavi di finale di UEFA Youth League, mentre l'Ajax ha inflitto la prima sconfitta nella competizione ai campioni in carica del Barcellona.

Guarda le azioni salienti della sfida del Gruppo F tra i campioni in carica dell'FC Barcelona e dell'AFC Ajax.
Highlights: Barcelona - Ajax 2-2

Club Atlético de Madrid e SL Benfica sono le prime squadre a qualificarsi per gli ottavi di finale di UEFA Youth League, mentre Bayer 04 Leverkusen e Borussia Dortmund riescono a vincere e possono continuare a sperare e l'AFC Ajax ha inflitto la prima sconfitta nella competizione ai campioni in carica dell'FC Barcelona.

Gruppo A
Juventus - Olympiacos 0-3
• La Juventus rimane in nove al 54'. Atila Varga (38') viene espulso per condotta violenta e Almpertos Roussos (50') devia nella propria rete il cross di Manolis Saliakas. Mattia Vitale riceve poi il secondo cartellino giallo. Kostas Garefalakis (76') e Qazim Laci, dai 30 metri, segnano poi la seconda e terza rete per gli ospiti.

Malmö FF - Club Atlético de Madrid 1-2
• L'Atlético passa agli ottavi dopo la quarta vittoria nel Gruppo A. Il subentrato Gama García regala la vittoria ai Rojiblancos poco dopo il legno colpito dal Malmö. Gli esterni Tete Morente e Amath Diedhiou sono stati una minaccia costante per la squadra spagnola.

Gruppo B
FC Basel 1893 - PFC Ludogorets Razgrad 6-0
• Dopo un primo tempo senza reti il Basilea, che aveva vinto 5-0 in Bulgaria due settimane fa, trova tre gol nello spazio di sette minuti. Cani decisivo con tre assist, tra cui il calcio d'angolo su cui Neftali Manzambi segna il suo secondo gol nel recupero. Ludogorets ancora senza punti.

Real Madrid CF - Liverpool FC 4-1
• Il giovane scozzese Jack Harper va a segno e il Real trova tre gol negli ultimi 17 minuti superando così il Liverpool. La punizione vincente di Cristian Cedrés (7') dà il via a un buon incontro, con Cameron Brannagan che prima dell'intervallo ristabilisce la parità. Gli ospiti calano nelle battute finali, con Harper e José Carlos Lazo che vanno a segno prima e dopo il rigore trasformato da Borja Mayoral.

Gruppo C
FC Zenit - Bayer 04 Leverkusen 0-3
• Dopo tre sconfitte il Leverkusen si riprende grazie alle reti del capitano Marlon Frey, di Pascal Richter e Marc Brasnic.

SL Benfica - AS Monaco FC 3-0
• Un imbattuto Benfica prenota gli ottavi di finale con due giornate d'anticipo, ma il risultato non riflette una gara combattuta. I padroni di casa si portano sul 2-0 al 22' minuto grazie alle reti di Gilson Costa e Romário Baldé. Dopo il raddoppio però iniziano a soffrire, fino alla rete di Diogo Gonçalves che a otto minuti dal termine chiude i conti.

Gruppo D
Borussia Dortmund - Galatasaray AŞ 5-2
• I padroni di casa trovano i primi punti nel Gruppo D. Sopra per 3-0 intorno all'ora di gioco dopo le reti di Mohamed El-Bouazzati, Junior Flores e Mitsuru Maruoka, ci pensa Ogün Gümüstas ad arrotondare il risultato con altre due reti nelle ultime battute dopo che il Galtasaray aveva accorciato prima sul 3-1 e poi sul 4-2. Particolarmente pregevole per gli ospiti la rete di Gökhan Göksu, un pallonetto dai 30 metri poco dopo la sua entrata in campo.

Arsenal FC - RSC Anderlecht 1-2
• L'Anderlecht batte nuovamente l'Arsenal grazie alla rete di Jorn Vancamp al 74' minuto. Samuel Bastien porta gli ospiti in vantaggio con un bel gol, e successivamente Daniel Crowley (22') pareggia con la sua quinta rete della stagione nella competizione. L'Anderlecht domina per larghi tratti della ripresa e viene premiato quando Ryan Huddart serve Vancamp che insacca di testa il gol vittoria.

Gruppo F
AFC Ajax - FC Barcelona
• Václav Černý segna l'unico gol nella sfida che condanna i campioni in carica del Barcellona alla prima sconfitta in 14 sfide di UEFA Youth League. L'Ajax si porta così in vetta al girone tre punti sopra gli avversari.

Corrispondenti: Artem Nefedyev, Mark Pitman, Ben Gladwell, Steffen Potter, Carlos Machado, Alberto Infantes Sánchez